Sabato 20 Aprile 2019

Rimozione delle dune. Partiti a Cervia i lavori di smantellamento dei sistemi di difesa invernali

Giovedì 4 Aprile 2019

Come tutti gli anni, fa sapere il Comune di Cervia, con l'approssimarsi della stagione estiva, si è partiti con la rimozione delle difese invernali dagli allagamenti. In data 30 marzo sono stati rimossi i panconi di sbarramento della sezione idraulica del porto canale, installati in corrispondenza del ponte san Michele. E’ in corso lo spianamento della duna artificiale realizzata sull'arenile dalla Coop. Bagnini con il contributo dell'Amministrazione. 

A conclusione di tale intervento saranno rimossi anche gli sbarramenti in sabbia, realizzati sulle vie XVI, XVII e XVII Traversa Mare, per una maggiore protezione delle zone in cui la spiaggia è meno estesa. Per ultimo, verranno rimosse le "paratie" installate nei varchi lungo le sponde del porto canale, nel tratto compreso tra l'imboccatura del porto e il ponte mobile, queste attività saranno completate prima delle festività Pasquali. Il Comune raccomanda quindi, proprio in funzione dello smantellamento di queste difese, di prestare particolare attenzione in caso di allerta per vento e stato del mare, adottando tutte le necessarie misure di auto protezione e osservando quanto disposto dall’ordinanza sindacale n. 9/2017.

Per ogni ulteriore informazioni: http://protezionecivile.comunecervia.it 

 

Il Commento di Cooperativa Bagnini: 

 

La Cooperativa bagnini di Cervia "ha iniziato i lavori per l’abbattimento della “duna”, la barriera di sabbia lunga 8 km e collocata tra il maree l'entroterra che protegge dalle mareggiate gli stabilimenti balneari, le abitazioni, gli alberghi e le attività commerciali del lungomare. La realizzazione della duna, che ha un costo complessivo annuale di circa 300.000 euro, è sostenuta dai 200 stabilimenti balneari di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata associati alla Cooperativa bagnini. Un costo che si può quantificare in 3 milioni di euro in dieci annie che in questi giorni comprende il lavoro di livellamento della sabbia per permettere agli stabilimenti balneari di iniziare ad attrezzare la spiaggia. La protezione nell’autunno 2018, costruita in tempi record, entro la prima metà del mese di ottobre, prevenendo così la grande mareggiata che in novembre si è abbattuta su tutte le coste italiane con effetti devastanti in tante località d’Italia".

 

“Si può definire un’operazione delicata quella dell’abbattimento della duna – afferma Fabio Ceccaroni, presidente della Cooperativa bagnini di Cervia – perché permette agli stabilimenti balneari di attrezzare la spiaggia e aprire realmente la stagione. Deve essere quindi realizzata bene e in tempo per le imminenti vacanze pasquali per permettere a tutti di essere pronti all’arrivo dei turisti, senza intoppi ed errori soprattutto per quanto riguarda il livellamento e l’estetica di una spiaggia che per quanto ci riguarda vogliamo sia sempre impeccabile”.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it