Mercoledì 26 Giugno 2019

Progetto Cervia: Ringraziamo Massimo Medri ed entro qualche giorno gli daremo la nostra risposta

Lunedì 1 Aprile 2019
Michele Fiumi leader di Progetto Cervia

Diciamo subito che abbiamo apprezzato le parole di Massimo Medri nei nostri confronti e l'approccio con cui sta conducendo questo primo scorcio di campagna elettorale. È sicuramente una novità nei modi e anche nel merito: va a toccare argomenti da sempre per noi molto importanti: la partecipazione e l'ambiente in primo luogo. I prossimi 5 anni saranno anni in cui il Comune avrà meno risorse da investire, occorrerà valutare bene le scelte e condividerle veramente con i cittadini. 

 

I consigli di zona sono rinati anche grazie al nostro impulso proprio per essere il primo luogo in cui i cittadini possano direttamente tornare a occuparsi della gestione della propria città. E quello devono essere a cominciare da questa campagna elettorale. Crediamo sia importante fin da subito che il candidato sindaco si presenti alla città assieme ad una squadra di collaboratori in maniera aperta, disposto anche a cogliere idee e nuovi progetti. Partecipazione significa anche stabilire una nuova modalità di rapporto quotidiano amministrazione – cittadino, significa anche snellire le procedure burocratiche.

Ambiente per noi è contemporaneamente economia, turismo, trasporti: il futuro viene dal passato, dalle nostre esperienze, dalla nostra cultura. Non siamo isolati in questa visione, molti dei nostri imprenditori, negli incontri che abbiamo fatto in città, hanno sottolineato strategicamente la necessità di investire nell'ambiente e nel rendere più bella e vivibile Cervia anche per rafforzare e innovare il prodotto turistico.

È evidente che si deve continuare con il progetto di arredo nella fascia retrostante i bagni, ma non basta. Così come è necessario investire nel trasporto pubblico sostenibile verso Cervia e dentro Cervia. Ce lo chiedono le imprese e i nostri figli. Così come è necessario valorizzare i nostri imprenditori, a cominciare dall'artigianato. Più verde e meglio organizzato sempre.

 

Ci fa piacere sottolineare l'ordine del giorno presentato ieri dal nostro consigliere Fiumi e condiviso da tutti per la revisione del regolamento del verde che oggi ha alcuni aspetti vessatori nei confronti dei privati. Così come ci fa piacere vedere sulla stampa che anche altre forze politiche siano per progettare e realizzare aree car free in riva al mare (non siamo gelosi delle nostre idee) e per rinforzare decisamente il trasporto, anche con forme innovative ed ecologiche per il forese.

Sul Magazzeno del Sale: i soldi pubblici non sono 2,8 milioni, sono 6 e non vanno spesi tanto per spenderli. Mai. Vanno investiti perché il Magazzeno del Sale diventi un attrattore turistico-culturale non un nuovo ristorante e qualche negozio. Ha ragione Medri: il nuovo sindaco dovrà incontrare il privato e costruire con lui nel dettaglio la convenzione perchè se è vero che il bando è stato già assegnato, è pure vero che il pubblico investe 6 milioni e il privato 1,5.

I nostri figli: abbiamo incontrato una prima “assemblea di diciotteni”. Non gli abbiamo chiesto per chi voteranno, gli abbiamo chiesto cosa pensano, cosa li preoccupa e cosa vorrebbero. Quattro temi su tutto: mobilità, luoghi per incontrarsi, ambiente e lavoro. Dobbiamo a loro risposte: concrete e immediate per i primi due aspetti e strategiche per gli altri due punti. Con la consapevolezza che se separiamo ambiente da lavoro, avremo perso tutti. Non abbiamo pregiudiziali su nessuno (nemmeno per partiti, vecchi, che confluiscono in liste “civiche”), ma se contribuiremo al governo della città, chi ci conosce sa che non siamo disposti a mediazioni di basso profilo, a incarichi senza competenze, a progettualità che non abbiano finalità chiare per lo sviluppo e il rilancio di Cervia.

 

Siamo una lista civica veramente e al nostro interno abbiamo provenienze e sensibilità diverse, ma questo non ci ha mai impedito di fare sintesi. Magari discutiamo un po' di più, ma siamo fatti così. Ringraziamo nuovamente Massimo Medri per la lettera pubblica ed entro qualche giorno comunicheremo la nostra scelta in vista delle elezioni amministrative, che sarà fatta assieme agli amici di Italia in Comune con cui condividiamo da qualche mese analisi a punti di vista.

 

Progetto Cervia

1Commenti ...Commenta anche tu!

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Cervianotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@cervianotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

  • Se Progetto Cervia farà l’ammucchiata con il PD perderà la sua identità. Non si deve andare a caccia di poltrone a tutti i costi.

    02/04/2019 - Ada



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it