Sabato 20 Aprile 2019

Milano Marittima. Una targa in ricordo di Italo Benzi sul Lungomare Pionieri del Turismo

Sabato 30 Marzo 2019 - Cervia

Quest'oggi, sabato 30 marzo, alle ore 11.00 sul Lungomare Pionieri del Turismo Milano Marittima, in fondo a via Cadorna, è stata inaugurata una Targa in memoria di Italo Benzi, imprenditore e pioniere del turismo che diede lustro alla città marittima.

Alla fine degli anni quaranta Benzi ebbe il coraggio di credere nel futuro del turismo a Milano Marittima.

ITALO BENZI (1912-1992) Italo Benzi nasce a Cannuzzo di Cervia il 10 ottobre 1912 , a diciotto anni rileva l’attività di suo padre, macelleria con alimentari e bar, situata in prossimità del ponte romanico di Matellica. Nel 1943 il ponte viene bombardato dai caccia tedeschi, che oltre al ponte radono al suolo tutto il borgo di Cannuzzo, distruggendo così anche i sogni ,la casa e l’attività di Italo che, dopo qualche anno, insieme alla moglie Zani Gioconda, orfana di guerra, (suo padre Zani Giacomo è ricordato nella lapide ai caduti Cervesi della Grande Guerra), decide nella primavera del 1949, di partire con un calesse due materassi, qualche suppellettile e i due figli Mino e Deanna, alla volta di Milano Marittima, dove alla sesta traversa prende il affitto o comunque inizia a gestire una piccola pensione che chiama Deanna, (dove oggi c’è l’hotel Promenade), come auspicio ad una nuova vita imprenditoriale. Le prime stagioni durano solo quaranta giorni, ma è meglio di niente, in inverno si torna a Cannuzzo. Gli affari ricominciano a girare, almeno in estate, e le relazioni con i facoltosi clienti milanesi aprono nuovi scenari, il turismo è il futuro. Nel 1955 Italo acquista un lotto di terreno alla quattordicesima traversa, sulla pineta perché i suoi clienti preferiscono quella posizione e, dato che era determinante per poter costruire il nuovo hotel avere almeno la certezza che i sui ospiti lo avrebbero seguito in futuro, inizia la costruzione del nuovo hotel Deanna, che terminerà nel 1957, con la prima stagione nella nuova location. La storia imprenditoriale prosegue con l’ampliamento dell’hotel e acquisendo benemerenze in campo turistico. Uno dei suoi grandi meriti è stato quello di credere nel turismo alla fine degli anni quaranta, quando ancora Milano Marittima aveva le strade sterrate e in pochi immaginavano potesse avvenire il miracolo della perla dell’Adriatico. Italo morì a Cesena il 2 settembre 1992. Biografia redatta da Confcommercio Ascom Cervia

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it