Giovedì 27 Giugno 2019

Centri ricreativi estivi. Confermati gli aiuti a famiglie e disabili

Lunedì 18 Marzo 2019 - Cervia
Immagine di repertorio

Il Comune di Cervia comunica che sono stari confermati, per l'estate 2019, i contributi regionali e comunali per il servizio di Centri ricreativi estivi (CRE). La Regione Emilia Romagna coprirà le prime 4 settimane, il Comune le restanti 4.

A Cervia il progetto dei centri estivi accreditati esiste da anni. L'ente pubblico, anzichè gestirli direttamente, sostiene i servizi privati: mantenendo un ruolo di controllo, lascia spazio alla comunità in cui si mettono in rete tutte le risorse esistenti, creandone e sollecitandone anche delle nuove al fine di consentire ai cittadini una maggiore possibilità di scelta. Le famiglie apprezzano la qualità dei gestori e del personale, le numerose attività proposte, i tempi di apertura, i servizi offerti (refezione, assistenza minori disabili, trasporti) e anche gli aspetti economici,grazie al parziale rimborso dei costi da parte dell'amministrazione.

L'anno scorso 14 CRE hanno offerto una ricca serie di opportunità e 235 famiglie hanno beneficiato dei contributi per frequentarli.
Quest'anno la Regione Emilia Romagna ha previsto per le famiglie i cui figli frequenteranno un centro estivo accreditato, un contributo fino ad € 84 a settimana, per un massimo di quattro settimane e fino ad un massimo di € 336.
Il comune di Cervia gestirà l'avviso pubblico per individuare i centri accreditati 2019, individuerà le sedi da mettere a disposizione dei centri e accoglierà le domande di contributo.

Grazie all'accordo con Ravenna quale Comune capofila, saranno anticipate dai Comuni le risorse regionali per i rimborso direttamente alle famiglie beneficiarie. Le famiglie residenti, in cui entrambi i genitori con ISEE inferiore a 28.000 Euro, potranno presentare domanda online per il contributo della Regione, per le prime 4 settimane di frequenza. Per il rimborso comunale sarà invece sufficiente presentare la richiesta a consuntivo.

Il Sindaco Luca Coffari e l'assessore di Comunità Gianni Grandu hanno dichiarato “Cervia è una città che vive di turismo ed è fondamentale per i genitori affrontare il lavoro estivo con la tranquillità di avere i propri figli in ambienti sicuri e protetti. Oltre al contributo offerto dalla Regione per le prime 4 settimane, per le altre 4 rimborseremo, direttamente alle famiglie, una parte del costo sostenuto, variabile a seconda che si frequenti o meno il tempo pieno. Il comune si fa carico anche del sostegno per i diversamente abili. E' importante offrire le stesse opportunità a tutti i bambini, anche quelli con disabilità. Nei centri estivi i minori trovano chi si occupa non solo delle loro necessità materiali ma persone qualificate in grado di garantire il necessario svago e divertimento fra coetanei, com’è giusto che sia durante il periodo estivo per tutti i bambini e le bambine.”

La spesa del comune di Cervia per il sostegno all'handicap è di 616.671 (74.000 per i CRE), coperti con contributo nazionale per soli 60.500.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it