Domenica 21 Aprile 2019

Venerdì culturali Casa delle Aie. “Cervia. Nuove spigolature, curiosità e inediti” di Enzio Strada

Giovedì 17 Gennaio 2019

Proseguono gli appuntamenti della stagione culturale 2018-2019 promossa dall’Associazione Culturale Casa delle Aie Cervia. Venerdì 18 gennaio, alle ore 21 nel Teatrino della Casa delle Aie, è in programma la presentazione del libro di Enzio Strada: “Cervia. Nuove spigolature, curiosità e inediti. Dal 1500 al 1948. Lotta per la sopravvivenza”. In programma intermezzi musicali con Eugenio Fantini. Collaborano alla serata il Gruppo Culturale Civiltà Salinara e la Società Parco della Salina di Cervia. È prevista la proiezione di immagini storiche con la collaborazione tecnica di Massimo Evangelisti. 

 

Con il suo nuovo libro Enzio Strada recupera una molteplicità straordinaria di documenti inediti, frutto di una grande ricerca in archivi non solo cervesi e ravennati, ma anche nazionali ed internazionali, che ripercorrono la storia di Cervia dal sedicesimo secolo fino all’immediato secondo dopoguerra del Novecento. Il filo conduttore di questa storia è legato alla produzione del sale e alla lotta per la sopravvivenza che ha caratterizzato le vicende storiche cervesi. Molte sono le novità in un libro di 544 pagine che fa seguito ad un precedente libro dello stesso autore. Non c’è dubbio che la novità più rilevante del libro sia il recupero di una relazione storica manoscritta di 140 pagine del vescovo di Cervia Bonaventura Gazola (1744-1832), che in piena dominazione napoleonica, a fronte del tentativo dell’Amministrazione francese di stravolgere l’impostazione tradizionale delle saline di Cervia per aumentarne la produttività, ne rivendica con orgoglio nel 1804 la storia e l’identità e ne mette in evidenza alcune caratteristiche che le legano a quella che oggi diremmo preparazione di prodotti tipici a base di sale.

 

Gazola scrive: “Ma chi può disprezzare il sale di Cervia e dichiararlo inetto a tutte le salature e agli usi della vita umana dacchè è noto a tutta l’Italia che ha servito sì bene e per tanto tempo … a tutta l’Umbria, a tutta la Marca, alla Repubblica di San Marino, a tutte e tre le Province ex pontificie, a tutto il Ducato di Modena e costantemente ritrovato – più di ogni altro sale – attissimo a tutte le loro rispettive salature di squisiti Formaggi, di preziosi Prosciutti, di famose Mortadelle di Bologna, dei Salami – così delicati e gustosi al palato – di Ferrara, dei Zamponi di Modena, - cotanto squisiti e desideratissimi anche fuori della Repubblica – delle Anguille di Comacchio, cotanto rinomate e ricercate dappertutto”.

L’ingresso alla serata del Teatrino delle Aie è libero e gratuito, anche per i non soci. 

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it