Giovedì 24 Gennaio 2019

Welfare dell'aggancio. Appuntamento a Teatro con il concerto della Dam Tangram Band

Sabato 22 Dicembre 2018 - Cervia

Proseguono le testimonianze con personalità dell'accademia della scienza e della cultura che caratterizzano il progetto "Welfare dell'aggancio" a Cervia. Il secondo appuntamento sarà però di natura più squisitamente musicale: sabato 22 dicembre alle 21 al Teatro Comunale si terrà il concerto a ingresso libero della Tam Tangram Band “La musica che azzera le distanze tra il visibile e l’invisibile, valorizza le differenze trasformandole in risorse e ricchezza”.

 

Per il terzo anno consecutivo la Tam Tangram Band terrà il suo concerto di Natale a Cervia ospite del Progetto “Welfare dell’Aggancio”. Mentre nel 2016 sono stati i Magazzini del sale ad accogliere le musiche di questo originale gruppo forlivese, negli ultimi due anni l’Amministrazione Comunale di Cervia ha messo a  disposizione lo spettacolare ambiente del Teatro Comunale della città.

 

Elisabetta Siluri, ideatrice e direttrice di questa Band musicale vi presenterà un gruppo in grado di coinvolgere il pubblico in atmosfere emozionanti e divertenti. Saliranno sul palco, tra musicisti e cantanti, una ventina di artisti che con i loro colori e le capacità più diverse, sapranno fondersi in un’armonia di strumenti, suoni e voci che vanno oltre all’armonia musicale. La ricchezza e le risorse della loro musica rafforzano la consapevolezza e la fiducia nelle capacità musicali, fisiche e relazionali di ogni suo esecutore, permettendo di esprimere emozioni che sanno coinvolgere il pubblico di ogni età.



Il progetto “Più delle sentinelle l’aurora - Welfare dell’Aggancio” è promosso dall’Assessorato alle Politiche sociali del Comune di Cervia. Avviato nel 2013 s’inserisce all’interno del percorso Community Lab della Regione Emilia Romagna. L’idea alla base dell’iniziativa, che ha lo scopo di valorizzare nella comunità la sensibilità all’ascolto e alla percezione di situazioni di fragilità, è quella di coinvolgere oltre ai professionisti e ai tecnici del sociale e della sanità, anche interlocutori “insoliti”, persone apparentemente lontane dal lavoro sociale, ma che o per la loro professione o per predisposizioni possono essere “sentinelle” in caso di situazioni sociale critiche.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it