Venerdì 19 Aprile 2019

RomagnAntica. Itinerario alla scoperta delle ville storiche di Cervia: presentato il calendario 2019

Sabato 15 Dicembre 2018 - Cervia
RomagnAntica, calendario 2019: in copertina un’immagine della Villa Igea nei primi anni del Novecento

Ha avuto un grande successo la presentazione del nuovo calendario intitolato “Itinerario alla scoperta delle ville storiche di Cervia” avvenuta oggi, sabato 15 dicembre, nella sede di RomagnAntica. La prima edizione è dedicata ad un itinerario per scoprire le ville storiche di Cervia. L’occasione è il centodecimo anniversario nel 2019 della costruzione della “Villa Igea”. Lo storico edificio è sede oggi di un’attività ricettiva (Bed & Breakfest) e di ristorazione denominata RomagnAntica. 

 

La “Villa Igea” ha ospitato dal 1920 al 1927 Grazia Deledda, Premio Nobel per la letteratura, assegnato a Stoccolma nel dicembre 1927, relativo all’anno precedente. Nello stesso mese di dicembre 1927 veniva conferita a Grazia Deledda la cittadinanza onoraria di Cervia, festeggiata dalla città con grandi eventi all’inizio della stagione estiva 1928. La nuova pubblicazione ha anche finalità benefiche perché il ricavato della diffusione del calendario va a favore dell’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie, i Linfomi e il Mieloma). La pubblicazione del nuovo calendario è stata curata da Renato Lombardi ed è stata possibile grazie alla condivisione del progetto e al sostegno di Paola Pirini, che gestisce oggi RomagnAntica. Questo nuovo calendario propone un’impostazione che fa leva sul recupero di suggestive immagini storiche (foto e cartoline) di ville storiche di Cervia.

 

In copertina è inserita un’immagine della Villa Igea nei primi anni del Novecento. Dopo la pagina di presentazione, in ogni mese del calendario vengono inserite immagini storiche conservate nelle collezioni personali di Oscar Turroni e di Renato Lombardi. Ogni immagine storica è corredata da didascalia per inquadrarla storicamente. In ogni pagina mensile è inserita una ricetta della tradizione gastronomica cervese e romagnola a cura di Paola Pirini. In queste ricette si evidenzia un ruolo privilegiato del territorio cervese come punto di incontro delle tradizioni gastronomiche marinara, dell’entroterra agricolo, dei prodotti di salina, della pineta e dei terreni di sabbia. Le immagini vanno dai primi anni del Novecento agli anni Trenta e documentano una fase importante di Cervia nella sua evoluzione pionieristica da antica “città del sale” a moderna “città del turismo”.

 

La villa Igea venne costruita nel 1909 da Pio Massimo Aleotti, apprezzato Ingegnere Capo del Comune di Cervia a cui si devono molteplici studi e progetti legati allo sviluppo della città. A corredo della pagina di presentazione sono inserite le immagini, oltre che della Villa Igea, anche della villa della famiglia di Max David,un ritratto di Grazia Deledda e il francobollo chiudilettera della Società Risveglio Cittadino del 1911. La villa David, è stata recentemente al centro di una proposta dell’ASCOM di Cervia per recuperarla come Centro di documentazione storico-letterararia e può la base di un percorso (Parco letterario) che coinvolga oltre all’antica Villa Igea, anche la villa di Giovannino Guareschi (in via Bellucci di fronte alla villa di Max David) e in forme da definire la villa Caravella di Grazia Deledda in viale Cristoforo Colombo (oggi dependance di un albergo). Per questo percorso letterario è disponibile la gestione di RomagnAntica. La disponibilità vale anche per percorsi guidati alla scoperta delle ville storiche di Cervia tra viale Colombo, viale Roma, viale dei Mille, con finalità turistiche e promozionali. I percorsi culturali e turistici dovrebbero integrare le visite guidate al Centro Storico, al comparto dei Magazzini del Sale e al Borgo Marina. Il calendario è un primo contributo per andare in questa direzione e l’impegno è di dare seguito alla pubblicazione anche nei prossimi anni.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it