Martedì 18 Dicembre 2018

Economia e turismo. L'impresa alberghiera al centro di un convegno organizzato da Cervia Turismo

Martedì 27 Novembre 2018 - Cervia
Maurizio Pavirani durante la sua presentazione, accanto a Ilaria Vesentini del Sole 24 Ore

Lo Studio Legale Pavirani & Associati ha svolto il ruolo di coordinatore scientifico al convegno, grazie a un’esperienza ventennale in ambito turistico

Si è svolto questa mattina a Cervia un convegno dal tema specifico e abbastanza inedito: “L’impresa alberghiera: il patrimonio, la gestione”. L’evento, organizzato da Cervia Turismo e molto partecipato dagli addetti ai lavori della riviera, ha fatto il punto sul legame fra immobili e turismo, partendo dal presupposto che la creazione della ricchezza dipende dall’efficienza della gestione, e che negli ultimi anni sono nate nuove competenze professionali in grado di offrire al mercato prodotti innovativi: dai contratti turistici di lungo termine all’ospitalità in condhotel, tanto per fare un paio di esempi.

Questo processo di innovazione va assecondato mediante aggregazioni patrimoniali e gestionali legate da contratti locativi, di affitto e di management, integrati con contenuti progettuali e di pianificazione economica.

Tematiche delicate e complesse di cui si occupa da almeno vent’anni lo Studio Legale Pavirani & Associati di Ravenna, scelto da Cervia Turismo come coordinatore scientifico del convegno coordinato da Ilaria Vesentini del Sole 24 Ore (a cui hanno partecipato, fra gli altri, l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini, ed esponenti della Cassa Depositi e Prestiti, di Nomisma e dell’Università di Bologna).

L’esperienza dello Studio ravennate in ambito turistico è costante nel tempo. Alla fine degli anni Novanta collaborò alla realizzazione del parco “Le Navi” di Cattolica, ideato e creato dalla “Costa Edutinment spa”, leader in Italia nella gestione di strutture pubbliche e private dedicate ad attività ricreative, culturali, didattiche, di studio e di ricerca scientifica. Compito dello studio fu anche quello di facilitare l’inserimento della famiglia Costa - proveniente dal settore del turismo crocieristico - nelle esperienze imprenditoriali della nostra Regione e nel dinamismo degli Enti Locali romagnoli, in particolare con il Comune di Cattolica. Questa importante esperienza professionale mise lo Studio in contatto con un nuovo modo di rendere attrattive le destinazioni della nostra riviera, con esperienze professionali poi consolidatesi con vettori marittimi impegnati nel trasporto delle persone tra le due sponde dell’Adriatico. Nel 2006 lo Studio è a fianco del gruppo Righetti-Emilia Romagna Lines, che nell’ambito dei piani di sviluppo turistici promossi dalla Regione Emilia Romagna, avviò la prima esperienza di pacchetti turistici dai porti italiani di Ravenna, Cesenatico, Rimini e Pesaro verso quelli dalmati di Rovigno, Lussino, Rab e Zara. Questo collegamento tra le due sponde del nord Adriatico, con finalità esclusivamente turistiche, si è consolidato e con esso il rapporto dello Studio con la compagnia di navigazione che lo gestisce.

Anche nel settore alberghiero lo Studio ha avuto occasione di condurre esperienze innovative. Tra le principali, quella della conversione in ospitalità turistica del complesso immobiliare costruito per ospitare gli atleti delle Olimpiadi invernali del 2006 a Sestriere, sulle Alpi, in provincia di Torino. 350 unità abitative in un contesto di servizi alberghieri e per la ospitalità turistica, suddivisi in almeno tre tipologie: alberghiera tradizionale, ospitalità con contratti di lungo termine, ovvero time sharing, e turistico residenziale, ovvero condhotel. In questa occasione è stato necessario analizzare i rapporti tra il promotore dell’iniziativa, ovvero la Regione Piemonte, ed il Comune di Sestriere, oltre a quelli con le società immobiliari facenti capo all’allora gruppo FIAT.

Nell’ambito della medesima esperienza lo Studio ha predisposto la complessa modulistica contrattuale nel frattempo resa obbligatoria delle direttive europee e dalla normativa nazionale di recepimento. In tutte queste occasioni lo Studio ha analizzato il settore economico entro il quale le relazioni giuridiche si sono create e consolidate, elaborando le forme e le regolamentazioni contrattuali più appropriate. Oltre agli episodi professionali sopra indicati lo Studio ha operato ordinariamente con imprese turistiche, sia in sede contenziosa che di consulenza legale.

2Commenti ...Commenta anche tu!

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Cervianotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@cervianotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

  • Bene

    27/11/2018 - Gianna

  • Ecco perché Cervia da leader del turismo è diventata lo zimbello di tutti! e dire che è stato l'anno d'oro per il turismo nazionale ed internazionale!!

    28/11/2018 - Simona



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it