Sabato 16 Febbraio 2019

Malattie neuromuscolari e alimentazione: a Cervia un corso per imparare a nutrirsi bene

Giovedì 22 Novembre 2018 - Cervia

Dalle evidenze scientifiche alla alimentazione nelle malattie neuromuscolari e nell’antiaging: questo il tema che sarà trattato nel corso di formazione “Ho una malattia neuromuscolare. Cosa mangio e cosa bevo oggi?", che si terrà venerdì 23 novembre dalle 9.30 alle 17.30 a Cervia ai Magazzini del sale. Il corso è realizzato da UILDM (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) e Consulta-Coordinamento Volontariato di Cervia in collaborazione con la Commissione Medico-Scientifica Uildm Nazionale e con il Centro di Servizio per il Volontariato Per Gli Altri (CSV Ravenna).

 

Presidenti del Comitato Scientifico sono la Dott.ssa Luisa Zoni, CMS UILDM Nazionale, UO Nutrizione Clinica Azienda USL di Bologna e la Dott.ssa Antonella Pini, UO di Neuropsichiatria Infantile IRCCS Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna.

 

Previa iscrizione nel sito internet: www.evosrl.eu l'iniziativa è gratuitamente aperta a tutti quelli che ne sono interessati, in particolare ai familiari, caregiver, assistenti familiari e operatori, per i quali, su richiesta, è previsto l’attestato di partecipazione-formazione, inoltre è riconosciuta quale corso di aggiornamento con 7 crediti ECM al Ministero della Salute per la Formazione Continua in Medicina per Medici, Dietisti, Biologi, Psicologi, Infermieri, Fisioterapisti pagando la rispettiva quota.

 

La finalità è ripercorrere i principali meccanismi di malattia neurodegenerativa neuromuscolare e indicare ai pazienti affetti da tali patologie e ai loro famigliari nuove abitudini alimentari corrette; suggerire, per tutti, modalità alimentari per un invecchiamento in salute. Al di là degli aspetti generali puramente quantitativi (quanto mangiare) e qualitativi (cosa mangiare), sono pochi gli studi sistematizzati sulla prevenzione, cura e gestione nel campo delle malattie neuromuscolari che abbiano verificato quali alimenti sia meglio assumere e su come gestire i cambiamenti nell’alimentazione. Si metteranno in evidenza alcuni casi clinici quali quello del soggetto disfagico, obeso o malnutrito.

 

Saranno fornite indicazioni utili per pazienti, familiari, personale sociale e sanitario ed operatori della ristorazione, sia sulle modalità alimentari salutari, sia nella prospettiva dell'invecchiamento (dietetica antiaging). Obiettivi specifici per gli operatori sanitari, di area nutrizionale e non, sono: fornire conoscenze sulle malattie neuromuscolari, sui rapporti tra l'alimentazione e tali patologie, sulle modifiche necessarie nell'alimentazione in determinate situazioni evolutive delle patologie, sull'alleanza medico-paziente ai fini di una sua partecipazione attiva ai cambiamenti suggeriti per garantire un'adeguata compliance accogliendone i vissuti affettivi e i significati esistenziali, sul coinvolgimento del caregiver, sulla gradualità e adeguamento del piano dietetico alle esigenze del paziente.

 

Il corso ha ottenuto il Patrocinio del Comune di Cervia, della Provincia di Ravenna, dell'Azienda Unità Sanitaria Locale della Romagna e rientra nelle attività del Caregiver Day. Inoltre di ADI E-R Onlus (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica), AIM (Società Italiana Miologia), Fondazione Telethon e dell'Ordine delle Professioni Infermieristiche di: Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini.

 

Il programma prevede, dopo i saluti istituzionali del Comune di Cervia, di Stefania Pedroni UILDM Nazionale, di Aristide Savelli Consulta Volontariato e Carlo Pantaleo Formatore-Coordinatore progetti sociali generativi e Caregiver, le relazioni delle responsabili del Comitato Scientifico su  degenerazione del tessuto nervoso e muscolare nelle malattie neuromuscolari e aspetti di alimentazione in relazione con la dieta mediterranea.

 

Tiziana Toso, Biologa Nutrizionista-Specialista in Scienza dell’Alimentazione di Padova relazionerà su conoscenze e consapevolezza nell’alimentazione del soggetto con malattia neuromuscolare, mentre Anna Brigida Doria – Psicologa di Forlì tratterà del cibo che piace e del cibo che fa bene: come gestire i cambiamenti nell’alimentazione. Sarà possibile pranzare presso le Officine del Sale a un costo convenzionato ed il cui menù sarà commentato nella sessione pomeridiana.

 

Nel pomeriggio Carolina Poli, Dietista tesoriere ADI Emilia Romagna si occuperà dei questionari sull'alimentazione, parte integrante dei lavoro ed Anna Mannara, Consigliere nazionale UILDM e direttore editoriale della rivista DM condurrà i lavori sui casi clinici. Saranno proposti esempi di ricette e menù per spunti di riflessione. Nella giornata saranno consegnati due questionari sulle attuali abitudini alimentari e sui propositi futuri.

 

Per informazioni Uildm Ravenna, Coordinamento Uildm Romagna e Consulta di Cervia:
Referente Aristide Savelli 328 2695538
Email: uildmra@libero.it

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it