Venerdì 16 Novembre 2018

Podismo. Maratona di Ravenna batte record prima della partenza: previsti oltre 10mila partecipanti

Lunedì 5 Novembre 2018
Un'immagine della conferenza di oggi. Da sinistra Roberto Fagnani, Michele de Pascale, Stefano Righini e Giacomo Costantini

Ad oggi sono già oltre 3.500 gli iscritti alle due gare competitive - 1.650 alla Maratona e 1.850 alla Mezza Maratona - Iscritti in rappresentanza di ben 50 nazioni

È ormai tutto pronto per la XX Maratona di Ravenna Città D'arte, il grande evento, non solo sportivo, che invaderà Ravenna e tutto il territorio circostante con l'affluenza di migliaia di runner, famiglie, turisti e sostenitori. Questa mattina, lunedì 5 novembre, alla Sala Multimediale dei Chiostri Francescani, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell'evento alla presenza del sindaco Michele de Pascale, dell'assessore allo Sport Roberto Fagnani, dell'assessore al Patrimonio Massimo Cameliani, dell'assessore al Turismo Giacomo Costantini, del presidente di Ravenna Runners Club Stefano Righini e dei rappresentanti delle forze dell'ordine, degli sponsor e delle associazioni che stanno lavorando all'organizzazione e buona riuscita della manifestazione. 

 

Da venerdì 9 a domenica 11 novembre gli occhi di tutti sarani saranno puntati sulla zona compresa fra i Giardini Pubblici, il Mar - Museo d'Arte Moderna della Città di Ravenna e via Di Roma, ovvero la zona dove sarà allestito il grande Expò Marathon Village e l'area di partenza ed arrivo della manifestazione. Gli appuntamenti saranno tantissimi, distribuiti nell'arco di tre giorni e non saranno solo sportivi: sono infatti in programma convegni, appuntamenti gastronomici, eventi per famiglie e non mancherà anche per quest'anno l'Expò Marathon Village ai Giardini Pubblici, una vera e propria "Cittadella del Runner" con 50 espositori che illustreranno ai visitatori i nuovi prodotti e le nuove tendenze del mercato "runner" . 

"La Maratona è diventata il perno di molteplici iniziative che si sviluppano attorno ad essa ed è entrata nel cuore e nella testa di tutti i cittadini, stimolandoli in questi anni anche a cambiare le proprie abitudini. Ravenna infatti - prende la parola il sindaco Michele de Pascale - è ormai una città che rivolge grande attenzione al mondo della corsa e più in generale dello sport. Ma questo evento ci ha cambiati anche sotto un altro aspetto: se nei primi anni la reazione di molti cittadini alla Maratona era di forte distacco e fastidio nei confronti della confusione, del movimento e dei piccoli disagi che un simile evento comporta, adesso invece tutti attendono con ansia ed entusiasmo il giorno della gara."

"Oggi la città è recettiva, pronta, aperta e disponibile ad accoglierla la Maratona: il cittadino vede il piccolo disagio che deve vivere quel giorno ripagato dal grande bene che quell'evento arreca alla sua città. Di questo cambiamento siamo molto orgogliosi; sono convinto che la Maratona continuerà a regalarci grandi soddisfazioni" conclude il sindaco.



                                     
                                                   Intervento del sindaco Michele de Pascale

"I numeri dei partecipanti, ogni anno, ci riservano sempre grandi sorpresa e questo è per noi motivo di grande orgoglio - dichiara l'assessore allo Sport Roberto Fagnani, il primo a prendere la parola -. La Maratona di Ravenna è diventata, grazie all'impegno di tutti - organizzatori, associazioni, volontari, forze dell'ordine e amministrazione comunale - un evento in continua crescita, che riesce a coinvolgere la città a 360°, in tutti i suoi aspetti. Negli anni infatti ha "aperto la pista" e dato spazio alla promozione del nostro patrimonio e di altri ambiti, non strettamente legati allo sport, come quello turistico, gastronomico ed economico-territoriale."

"È un evento -  ricorda Fagnani - che nasce per diffondere la cultura del benessere fisico attraverso lo sport. Oggi, infatti, i medici prescrivono sempre più frequentemente lo svolgimento di attività fisica abbinata ad una corretta alimentazione per prevenire determinate patologie e preservare il buono stato di salute. La Maratona, quindi, si presenta come una grande festa per tutta la città, ma anche come occasione per divulgare messaggi positivi e riflettere sull'importanza del praticare sport a qualsiasi età".

"Ringrazio vivamente Ravenna Runners Club, l'associazione sportiva dilettantistica promotrice della Maratona che, ogni anno, si occupa dell'organizzazione, e tutti i volontari, le associazioni, le imprese sponsor - territoriali e nazionali - e gli agenti delle forze dell'ordine che si impegnano nella buona riuscita di una manifestazione di per sè molto complessa e che hanno saputo cogliere il grande valore di un simile evento per l'intera città - esordisce l'assessore al Patrimonio Massimo Cameliani -. Si tratta di un meraviglioso esempio di comunità: singole persone che mettono in campo le proprie forze per riuscire in un'impresa collettiva, che regala sempre tanti momenti di gioia ed entusiamo tra partecipanti, turisti e sostenitori della gara."

"La crescita esponenziale della Maratona, registrata in questi anni, tuttavia, rende necessario individuare nuove risorse e sponsor economici, che comprendano la valenza non solo sportiva, ma anche turistica, culturale e territoriale che racchiude un simile evento. Ricordo infatti - sottolinea Cameliani - che tuttora l'intera manifestazione è gestita da un'associazione sportiva dilettantistica, che è riuscita ad ottenere grandi numeri nelle adesioni anche se con scarsità di personale e grossi sacrifici. Occore dunque un maggiore sforzo di redditività e di collaborazione da parte dei soggetti economici, perchè, ci tengo a precisare, non si tratta della Maratona del Comune, ma della Città, ed in quanto tale va tutelata per le sue caratteristiche uniche che l'hanno resa rilevante a livello nazionale ed internazionale".



                                         
                                                       Intervento dell'assessore Massimo Cameliani

"Serve tutto l'impegno della città per rendere la Maratona più grande e competitiva a livello nazionale - dichiara l'assessore al Turismo Giacomo Costantini -. Nell'arco dello stesso mese infatti si corrono in Italia anche la Maratona di Firenze, di Verona e di Torino, risulta dunque fondamentale riuscire a far ricadere la scelta degli atleti e di chiunque voglia partecipare sulla nostra manifestazione. È questa la vera sfida del settore turistico. Noi vogliamo che la Maratona resti nella top 10 di quelle più partecipate a livello nazionale, anche per le prossime edizioni". 

"Ad oggi sono già oltre 3.500 gli iscritti alle due gare competitive - 1.650 alla Maratona e 1.850 alla Mezza Maratona - in rappresentanza di ben 50 nazioni. A questi - afferma Stefano Righini, presidente di Ravenna Runners Club - si aggiungeranno anche coloro che che prenderanno parte alle altre manifestazioni sportive previste nel weekend che porteranno il numero complessivo di partecipanti ben oltre quello dello scorso anno che raggiunse i 10.000 partenti totali. Lo scorso anno i numeri sono triplicati rispetto a quelli del 2016 che a loro volta era già triplicati nelle tre edizioni precedenti. E per il 2018 ecco un altro numero davvero incredibile, che ci rende orgogliosi e ci ripaga del grande lavoro finora fatto: si è registrata una crescita del 40% sul 2017".

IL PROGRAMMA 


GLI APPUNTAMENTI E GLI ORARI
Venerdì 9 novembre dalle ore 12.00 si aprirà l’Expò Marathon Village, la grande struttura da oltre 1.200 mq allestita nei Giardini Pubblici di Viale Santi Baldini a Ravenna che rappresenterà il fulcro degli eventi ed ospiterà gli stand dei servizi messi a disposizione, dei partner della Maratona e degli sponsor. L’inaugurazionedella struttura si terrà sempre Venerdì 9 Novembrealle ore 16.00

Sabato 10 novembre nei Giardini Pubblici alle ore 10.30 la partenza della«Conad Family Run», la manifestazione ludico-motoria da 2 km aperta a tutti. A seguire, alle ore 12.00, il via della «Dogs & Run», la maratonina a sei zampe con cani e padroni. Sempre Sabato, all’Expò Marathon Village, alle 13.30lapresentazione delle band musicali che, dislocate sul percorso, allieteranno con la loro musica la giornata della Maratona ed accompagneranno i runner al loro passaggio. Alle ore 16.00 lapresentazione dei Top Runner, i migliori atleti che parteciperanno alla gara sui 42,195 Km e sui 21,0975 Km, ed alle ore 17.00 la sfilata dei Pacer.

Domenica 11 novembre, alle ore 9.00 la partenza della «Correndo senza frontiere – Tutti insieme», la 3 km riservata ai disabili che partirà da Porta Serrata. Alle 9.30 infine, davanti al MAR, il Museo d’Arte della Città di Ravenna in Via di Roma, lo start della 20esima edizione della «Maratona di Ravenna Città d’Arte»valida quest’anno anche come Campionato Italiano Assoluto di Maratona e, in contemporanea, della «Half Marathon»e della «Martini Good Morning Ravenna». All’arrivo, le premiazioni ed il pasta party Delverde.

 
GLI ISCRITTI E LE TANTE NAZIONI RAPPRESENTATE - Un numero in costante crescita negli anni, un mondo di runner che convergerà su Ravenna. Queste le nazioni rappresentate al momento oltre l’Italia: Argentina, Austria, Belgio, Brasile, Bulgaria, Canada, Cina, Colombia, Costa Rica, Croazia, Danimarca, El Salvador, Emirati Arabi Uniti, Estonia, Etiopia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Hong Kong, Irlanda, Kenya, Lussemburgo, Lettonia, Malta, Marocco, Norvegia, Olanda, Paraguay, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Dominicana, Romania, Russia, San Marino, Senegal, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Ucraina, Ungheria, Vietnam. Ricordiamo che si tratta di numeri non definitivi in quanto sarà possibile effettuare l’iscrizione fino al giorno precedente il via.

I TOP RUNNER- All’edizione 2018 della Maratona di Ravenna non mancheranno nemmeno i top runner, atleti che cercheranno di migliorare i precedenti record della corsa. Tra questi saranno al via, in campo maschile, atleti del Kenia come MurgorLimo Lagat, dell’Etiopia come Tigu e del Marocco come Bamaarouf. Per quanto riguarda la gara tricolore invece sarà al via il Campione Italiano in carica, dopo i successi del 2016 e 2017, l’italo-magrebino Ahmed Nasef, oltre ad atleti che hanno già vestito la maglia azzurra della nazionale italiana. Segnalazione doverosa per Francesco Bona Domenico Ricatti dell’Aeronautica Militare. In campo femminile occhi puntati sull’etiope Ayana Mulisa e sulla nazionale croata Nikolina Stepan. Tra le italiane iscritte, menzione per Linda Pojani ed Eleonora Gardelli. Inoltre, nella Mezza Maratona nel settore femminile una presenza di prestigio sarà la più volte campionessa italiana Rosaria Console.

IL PERCORSO DI MARATONA E MEZZA MARATONA - La «Maratona di Ravenna Città d’Arte» si snoderà ancora tra le vie della città per toccare tutti gli otto monumenti Unesco e non solo. Il percorso sarà interamente pianeggiantee dunque veloce, nel cuore del centro storico e nelle zone più caratteristiche, poi si allungherà prima verso Classetoccando la Basilica di S. Apollinare e successivamente prenderà la direzione di Punta Marina Termeprima del rientro verso Ravenna. La Mezza Maratona percorrerà le stesse strade della 42,195 km per i suoi primi 18 km, poi, all’altezza della Rotonda Gran Bretagna, nei pressi della frazione di Ponte Nuovo, le due strade si divideranno per incontrarsi nuovamente in Via di Roma sotto l’arco del traguardo. 

LA MEDAGLIA - L’ottava meraviglia di Annafietta, un autentico gioiello che per l’ottavo anno consecutivo sarà messo al collo di tutti i finisher della Maratona e della Mezza Maratona, oltre ai primi duemila iscritti della Martini Good Morning Ravenna. L’oggetto del desiderio per tutti, tanto da ricevere un riconoscimento prestigioso nel corso del 22esimo Congresso Mondiale di AIMS, Association of International Marathons and Distance Races, svoltosi a Tallinn, in Estonia. La medaglia di Annafietta è stata infattigiudicata come la seconda più bella al Mondo, alle spallesolamente a quella riservata ai finisher della US Marine Corps Marathon di Washington.

La medaglia 2018 si ispira ad un’immagine dei Mosaici della Basilica di San Vitale, il cerchio raggiato sorretto da angeli in volo che rappresenta l’ostensione del sole fonte di luce, vita e calore, ovvero la Trinità. Il colore predominante è il rosso, legato concettualmente al calore ed all’energia e la medaglia sarà realizzata anche quest’anno in tre diverse versioni. Tra i segni distintivi da sottolineare, la medaglia di dimensioni maggiori, quella riservata ai maratoneti della 42km, ha incastonato nel centro un tassello di metallo con XX inciso, ad evidenziare il traguardo della 20esima edizione della manifestazione. Un pezzo dell’arte presente nei monumenti paleocristiani di Ravenna che rende la città celebre nel mondo, fatto di tessere di pasta vitrea tagliate a mano una ad una, adagiate sul cemento per consentire alla luce di creare variazioni di grande effetto.



                                
                   Un momento della conferenza stampa alla Sala Multimediale dei Chiostri francescani

 


LA T-SHIRT UFFICIALE JOMA -
 Caratteristiche tecniche eccezionali quelle della t-shirt ufficiale della Maratona di Ravenna 2018, creata utilizzando un prodotto estremamente elastico come il polyestere sportivo che la rende confortevole e morbida al tatto. La tecnologia utilizzata è la MESHche conferisce al tessuto un’ottima traspirabilità ed una maggiore capacità di mantenere il corpo sempre fresco e asciutto. Tra le altre caratteristiche occorre ricordare il colletto a giro, il taglio raglan della manica e il fitting slim, tutti dettagli tecnici che sono stati studiati per una miglior vestibilità. Ilcolore scelto è ilrosso, simbolo della passione e del calore, componente essenziale,insieme alla tonalità giallo oro,dello stemma della città di Ravenna.Un altro dettaglio estetico è il tricoloreposizionato sulla manicaed evidenziare che nel 2018 Ravenna assegnerà i titoli del Campionato Italiano assoluto 2018 di Maratona.

I SERVIZI, IL PACCO GARA ED IL PASTA PARTY - La Maratona di Ravenna avrà una bag dedicata, griffata Air France, che dovrà essere utilizzata per la custodia degli indumenti al deposito borse. L’iscrizione comprende oltre al pacco gara, t-shirt tecnica ufficiale Joma, noleggio chip, rilevazioni cronometriche, medaglia in mosaico per i finisher, convenzioni per l’accesso ai musei cittadini previa presentazione del pettorale, assicurazione, bus navetta gratuito, servizio pacer, deposito borse, ristori, spogliatoi, assistenza medica, servizio massaggi, docce e wc. Da non dimenticare assolutamente il “pieno di carboidrati” con il Pasta Party offertodaDelverde. Tutti i runner alla fine delle loro fatiche potranno gustare un piatto di pasta realizzato al momento dai cuochi nel FoodBusDelverde posizionato in Piazzale Segurini presentando semplicemente il coupon inserito nel pacco gara. 

Inoltre, giovani laureandidel corso di Fisioterapia dell’Università di Bologna, presteranno gratuitamente il loro servizio di massaggi ai runner che vorranno sottoporsi volontariamente ad essi.

TROFEO AVIS - Altra conferma sarà il Trofeo Avis, in palio nella Mezza Maratona. Una collaborazione quella con AVIS e Ravenna Runners Club che tutti gli anni si rinnova e cresce.  Anche quest’anno i donatori di sangue avranno un motivo in più per prendere parte all’evento: gli iscritti alla Mezza Maratona che sono anche donatori AVIS potranno aggiudicarsi il Trofeo AVIS, dedicato ai donatori di sangue. In particolare, saranno premiati il primo donatore uomo e la prima donatrice donna assoluti con un trofeo che sarà realizzato da un artigiano locale appositamente per la collaborazione.

I MONUMENTI - Un altro punto di forza della Maratona di Ravenna denominata appunto «Città d’Arte». Otto monumenti paleocristiani riconosciuti nel 1996 Patrimonio Mondiale dell’Umanità dall’Unesco. Otto bellezze mozzafiato come la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia, i Battisteri degli Arianidegli Ortodossi, la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo ed in Classe, la Cappella Arcivescovile ed il Mausoleo di Teodorico. Tutti siti toccati dal percorso di Maratona e Mezza Maratona. Ed ancora la Domus dei Tappeti di Pietra e l'Antico Porto di Classe, il sepolcrodel Sommo Poeta Dante Alighieri, la Rocca Brancaleone, la Biblioteca Classense, la Torre Civica e le porte monumentali di accesso al centro cittadino. L’offerta culturale della città è poi ricca e diversificata grazie anche ad una fitta rete di strutture museali. Dal MAR - Museo d’Arte della città di Ravenna, davanti al quale l’11 Novembre partiranno migliaia di runner,  al Museo Nazionale che espone reperti provenienti da scavi di epoca romana e bizantina, dal Museo Arcivescovile che ospita la Cappella di Sant’Andrea al Museo TAMO, Tutta l’avventura del mosaico. Infine, la darsena cittadina ed il Moro di Venezia, l’imbarcazione di Raul Gardini che vinse la Louis Vuitton Cup nel 1992.

EXPÒ MARATHON VILLAGE - Un’altra conferma dopo il successo del 2017 è rappresentata dall’Expò Marathon Village una vera e propria “Cittadella del runner” a pochi metri dallo start della Maratona, nel verde dei Giardini pubblici dietro la Loggetta Lombardesca sede del MAR. E per il 2018 l’Expò sarà ancora più grande, con oltre 1.200 mq di struttura che ospiterà oltre 50 espositori in una bella ed accogliente miscela di sport e tradizione del territorio. Il punto di riferimento per l’intera manifestazione che aprirà i battenti Venerdì 10 Novembre alle ore 12.00 e verrà inaugurato ufficialmente alle ore 16.00. Al suo interno saranno allestiti numerosi stand espositivi per conoscere nuovi prodotti e confrontarsi con le tendenze del mercato dei runner. Non mancheranno inoltre gli spazi riservati alle aziende nazionali e del territorio che hanno scelto di sostenere la manifestazione tra cui spiccano Joma, Open Fiber, Air France, Enel, BMW, Conad. Ed ancora tanti stand come quelli per le altre Maratone nazionali ed internazionali tra le quali Copenhagen, Siviglia, Cracovia, Krka, Roma, Milano, Verona. E sempre all’Expò si svolgeranno diverse presentazioni ed appuntamenti oltre alla consegna dei pettorali di gara nel pomeriggio di Sabato.

I CONVEGNIAL MUSEO MAR – Non solo Expò e non solo prove sportive, ma anche convegni e seminari nel programma della Maratona di Ravenna 2018. Nel pomeriggio di Sabato 10 Novembre la sala Martini del Museo MAR ospiterà infatti due interessanti convegni. Alle 16.30 «Le donne lo fanno meglio?», la rivista specializzata Correre presenterà tre esperienze di corsa al femminile. Un anno di allenamenti per partecipare alla Maratona di Ravenna effettuati da tre lettrici in rappresentanza di tre distinte fasce d’età: F30 (30-39 anni); F40 (40-49 anni); F50 (50 anni e oltre). Alle ore 18.00 invece Carlo Grippo presenterà «Sportupp: una nuova opportunità per l’autofinanziamento delle società sportive» e, a seguire, la relazione tecnico-sportiva del Dott. Luca De Ponti «Oltre l’infortunio, la prevenzione biomeccanica nella corsa».

LA DIRETTA VIDEO DELLA MARATONA – Tra i  tanti modi con i quali verrà raccontato il grande evento della Maratona di Ravenna un posto di rilievo lo occuperà certamente la diretta streaming, curata da Piper Vision srl. Le telecamere seguiranno costantemente la corsa e rilanceranno il segnale che verrà trasmesso in tempo reale sulle official fan page Facebook YouTube di «Maratona di Ravenna Città d’Arte» e «Timing Data Service TDS» In contemporanea, dallo studio allestito a pochi passi dal traguardo di Via di Roma, la giornata verrà raccontata da tre commentatori d’eccezione come Francesco Panetta, Medaglia d’oro ai Mondiali di Roma del 1987 nei 3000 siepi e vincitore nella stessa disciplina agli Europei di Spalato nel 1990, Marco Marchei, giornalista sportivo ed ex azzurro olimpionico a Mosca nel 1980 e Los Angeles nel 1984, Giovanni Ruggiero, ex nazionale azzurro di Maratona con diversi risultati di prestigio alle spalle. E sempre nel salottino creato nelle vicinanze del rettilineo di partenza ed arrivo interverranno tanti ospiti che animeranno la mattinata ravennate.


MARTINI GOOD MORNING RAVENNA, LA FESTA PER TUTTI 
- Domenica 11 novembre da Via di Roma non partiranno solamente le gare di Maratona e Mezza Maratona, ma anche la Martini Good Morning Ravenna10,5 Km tra le vie della città per un incredibile occasione di partecipazione collettiva e di festa per tutti. Un percorso fantastico che si concluderà ancora davanti al MAR dopo aver attraversato tutto il centro storico, la Darsena e il Parco di Teodorico, così da poter ammirare i monumenti più famosi. Una corsa, oppure una camminata a passo libero, ludico motoria non competitiva, accessibile a sportivi e non per testare le proprie capacità di runner amatoriale o semplicemente da condividere con gli amici. Ed i primi 2000 iscritti riceveranno la medaglia in mosaico di Annafietta oltre alla t-shirt ed al consueto pacco gara.


CORRENDO SENZA FRONTIERE, LA DISABILITÀ SCENDE IN STRADA - 
La «Maratona di Ravenna Città d’Arte» 2018, sarà un appuntamento aperto davvero a tutti, senza alcuna distinzione. E questo è l’obiettivo dell’iniziativa «Correndo senza Frontiere - Tutti Insieme», nata per aprire le porte a tutte le persone con disabilità. All’insegna proprio dello slogan «lo sport è per tutti», Domenica 11 Novembre verrà predisposto un breve tragitto che partirà da Porta Serrata, all’inizio di Via di Roma, alle ore 9.00 e porterà gli atleti disabili, ed i loro accompagnatori, a percorrere circa 3 km del percorso della Maratona nel centro storico, fra i monumenti più belli della città, sino ad arrivare al traguardo prima del sopraggiungere dei runner delle diverse distanze proposte. Il percorso potrà essere affrontato di corsa oppure camminando, con la possibilità di fermarsi per rifiatare, se necessario, a lato della strada. E l’arrivo sarà da pelle d’oca, sotto il traguardo della Maratona di Ravenna.


CONAD FAMILY RUN 
- I grandi appuntamenti di Domenica 11 saranno anticipati nella giornata di Sabato 10 da un menù ricchissimo e pensato proprio per la città di Ravenna ed il territorio circostante, in maniera tale da incentivare il clima di festa dell’intero weekend. Famiglie, amici, alunni di tutte le scuole della provincia di Ravenna, di ogni ordine e grado, associazioni, semplici conoscenti, si ritroveranno insieme Sabato 10 novembre  ai Giardini Pubblici di Ravenna per un appuntamento divenuto negli anni un autentico raccoglitore di emozioni, sorrisi e voglia di stare insieme. Ecco la «Conad Family Run», manifestazione ludico motoria a passo libero programmata ancora una volta il giorno precedente la «Maratona di Ravenna Città d’Arte». Il via è fissato alle ore 10.30 e per tutti i partecipanti è previsto un ristoro oltre che il ‘race kit’ composto da pettorale e medaglia, ma a caratterizzare la giornata sarà soprattutto il lungo e colorato serpentone di persone che percorreranno insieme il tracciato di 2 km circa scegliendo se correre, camminare, chiacchierare o semplicemente godersi una bella mattinata nel centro di Ravenna.


«DOGS & RUN» - 
Cosa c’è di meglio che correre insieme ad un amico?? Ed ancor meglio se è il proprio miglior amico a quattro zampe!?Dopo lo straordinario successo della prima edizione svoltasi nel 2017, torna a Ravenna la «Dogs & Run», la simpatica Maratonina a sei zampe.L’appuntamento con cani e padroni anche in questo caso è per Sabato 10 Novembre alle ore 12.00. Il via alla corsa, di carattere ludico motorio a passo libero, verrà dato dopo lo svolgimento della Conad Family Run, nei Giardini Pubblici di Ravenna, a due passi dalla Loggetta Lombardesca. L’evento si svilupperà su di un percorso di circa 2 km interamente protetto, per dare l’occasione di provare un’esperienza unica sotto la supervisione di esperti di «Canicross», disciplina nuova e curiosa che punta sul binomio e sull’intesa fra cane e padrone. A tutti i partecipanti verrà consegnato pettorale, pacco gara, bandana e medaglia ricordo.Al via tutti i cani che avranno compiuto 12 mesi, in buona salute, ben socializzati e non aggressivi. Cani anziani e con meno di 12 mesi potranno partecipare camminando. Si consiglia inoltre di portare con sé il libretto sanitario dell’animale dato che i veterinari presenti sul posto saranno a disposizione per spiegare ciò che è necessario sapere sulla partecipazione ad eventuali gare o manifestazioni.


IOR, ISTITUTO ONCOLOGICO ROMAGNOLO - 
Si rinnova per il terzo anno consecutivo la partnership tra Maratona di Ravenna e Istituto Oncologico Romagnolo, collaborazione che vede unite due eccellenze del territorio in nome della lotta contro il cancro. Anche quest’anno, per ogni iscrizione alla corsa, Ravenna Runners Club riserverà 1,00 Euro da dedicare ai servizi gratuiti che lo IOR offre ai pazienti bisognosi: un contributo che, negli ultimi due anni, ha portato ad una cifra superiore ai 10mila euro. Se nelle prime due edizioni a beneficiarne erano soprattutto le donne che lottano contro il tumore, visto che le donazioni andavano a sostenere il Progetto Margherita, attività con cui la cooperativa sociale romagnola offre gratuitamente parrucche alle signore sottoposte a chemioterapia per contrastare la calvizie, quest’anno il ricavato sarà destinato ad un’iniziativa diversa, ma altrettanto importante. Maratona di Ravenna sosterrà il servizio d’accompagnamento dello IOR, iniziativa di cui hanno usufruito nel solo 2017 ben 654 pazienti soli o che non hanno la possibilità di recarsi presso i luoghi di cura in autonomia per sottoporsi alle terapie che potrebbero salvar loro la vita. L’anno passato i 64 volontari autisti hanno percorso quasi


LA COLLABORAZIONE CON GLI ISTITUTI SCOLASTICI
– Saranno molte le scuole che affiancheranno l’organizzazione di Ravenna Runners Club durante il weekend dal 9 all’11 Novembre realizzando i servizi pre, post e durante l’evento. Il Liceo Scientifico Sportivo Oriani parteciperà con le classi Terza e Quarta nell’ambito del progetto di Alternanza Scuola Lavoro  ed a questi si aggiungeranno i tanti giovani degli altri istituti scolastici della città che nella veste di volontari forniranno il loro contributo per l’ottenimento dei Crediti Formativi.

«Il potenziale educativo nell’attività motoria e sportiva attraverso la Peer Education nella Scuola Secondaria di Secondo Grado» è inoltre il progetto ideato e coordinato dalla Prof.ssa Emanuela Caprarulo, docente di Scienze Motorie all’Itis Baldini Ravenna, ed approvato dall’Ufficio Scolastico della Provincia di Ravenna che punta a creare una vera e propria «Pedagogia della Sport» per favorire la crescita degli studenti. Ad aderire al progetto, oltre all’ITIS Nullo Baldini di Ravenna che figura come istituto capofila, sono il Liceo Scientifico Sportivo Oriani, IPS Olivetti-Callegari, IT Morigia Perdisa Ravenna Geometri, l’intero Polo Tecnico di Lugo ed infine l’Istituto Alberghiero "Tonino Guerra" di Cervia. 


SERVIZIO NAVETTA E «SHUTTLE CRAB»
- Dall’8 al 14 Novembre, nel periodo della Maratona di Ravenna, sarà attivato il servizio «Shuttle CRAB» che collegherà Cervia-Ravenna-Bologna per rendere più facile ed agevole muoversi sul territorio. Un servizio navetta attivato proprio in occasione della Maratona con partenza dall’Aeroporto Marconi di Bologna fino a Cervia, passando per Ravenna, con andata e ritorno. Il servizio sarà attivo solo su prenotazione con acquisto del biglietto online su www.shuttlecrab.it/biglietteria/privati. Per l’occasione sarà attivata una fermata aggiuntiva a Ravenna davanti al Grand Hotel Mattei oltre alle consuete fermate nel piazzale della Stazione Ferroviaria ed in quello del Cinema City. Domenica 11 novembre per gli atleti e i familiari è disponibile inoltre un servizio gratuito di bus navetta per spostarsi dentro Ravennadal parcheggio del Pala De Andrè (2.500 posti auto) alla zona di partenza e arrivo e ritorno. 


MARATHON BABY PARKING - 
Un’attenzione particolare verrà prestata anche ai bambini dei runner.Tutti gli iscritti alla Maratona di Ravenna, potranno affidarsi gratuitamente al «Marathon Baby Parking», uno spazio pensato appositamente per i più piccoli, mentre mamma e papà si mettono alla prova sulle strade. Operatori qualificati della UISP, Unione Italiana Sport Per tutti, seguiranno passo dopo passo i bambini che potranno essere affidati loro dalle ore 8.00 alle 16.00. Un'area ricreativa, sorvegliata e riservata a bambini dai 4 ai 12 anni che verranno coinvolti in attività ludiche, laboratori e giochi di ogni genere. Servizio gratuito compreso nella quota di iscrizione all’evento.


IL GRANDE RISTORANTE DE «LA CAMPAZA» - 
Una delle grandi novità dell’edizione 2018 della Maratona di Ravenna sarà la grande struttura di oltre 200 mqallestita in Piazzale Seguriniche ospiterà al suo interno, da Venerdì 9 a Domenica 11 Novembre, un vero e proprio ristorante pensato proprio per la nostra manifestazione.

La Campaza, punto di riferimento ricettivo per il turismo della Riviera Romagnola da oltre 35 anni, allestirà un luogo dove la ristorazione offrirà mille opportunità diverse, ma con un comune denominatore: la tradizione romagnola. Un luogo dove troveranno ospitalità sia i runner che le loro famiglie, sia i turisti che gli stessi ravennati. 

Sarà possibile sedersi comodamente ai tavoli e gustare un pranzo oppure una cena a tutti gli effetti, oppure optare per uno spuntino più veloce e, perché no, anche per un piatto da asporto. 

Il menù a tavola del «Ristorante in città de La Campaza» sarà davvero infinito e di primissima qualità potendo offrire antipasti di pesce o di carne, ma anche vegetariani. Poi i primi più prelibati, ed ancora, i secondi di pesce per un omaggio al mare e quelli di carne tipici della Romagna, senza dimenticare le insalate ed i contorni. Per l’asporto anche le piadine, i crescioni in un susseguirsi infinito di sapori e tradizione. Ed al mattino? Naturalmente la «Colazione dei Campioni». Insomma, un grande ristorante capace di soddisfare tutte le esigenze e che, oltre all’Expò Marathon Village, rappresenterà un altro punto di riferimento per il weekend della Maratona. 


«PROGETTO ONLUS» CON LE ORGANIZZAZIONI NO PROFIT - 
La Maratona di Ravenna si conferma al contempo grande evento sportivo e punto di riferimento nell’ambito socio-assistenziale del territorio romagnolo. 

Per il 2018 ecco un nuovo ed interessante «Progetto ONLUS» per tutte le organizzazioni no profit ed onlus del Terzo Settore, con l’obiettivo di coinvolgere i propri sostenitori nelle gare promuovendo il proprio status di charity partner della Maratona e realizzando una campagna promozionale attraverso i rispettivi canali informativi e verso il pubblico affine, non necessariamente sportivo. Una occasione imperdibile dunque per le tante associazioni no profit che, divenute punto di iscrizione per la Martini Good Morning Ravenna, hanno creato un interesse più ampio e diversificato nei confronti della propria realtà.


CROCE ROSSA E SICUREZZA - 
Per il quinto anno consecutivo Croce Rossa Italianagarantirà la sicurezza con diverse ambulanze operative e punti DAE per i defibrillatori lungo il percorso, oltre ad un Punto Medico Avanzatocon medico rianimatore e infermieri di area critica nella zona di partenza ed arrivo.

Accanto alla parte salute saranno presenti ancora, a salvaguardia della sicurezza di tutti, la Polizia Municipale per la gestione del traffico, i Vigili del Fuoco, la Polizia Stradale ed i Carabinieri che hanno messo a disposizione le moto che apriranno e chiuderanno la gara.


LA COLLABORAZIONE CON LA CASA CIRCONDARIALE PORT’AUREA DI RAVENNA 
- Un altro importante supporto all’organizzazione è fornito proprio in questi giorni dalla Casa Circondariale di Via Porta Aurea di Ravenna, l’ennesimo connubio tra società, ambito cittadino e sport nato grazie alla Maratona. Un gruppo di detenuti è infatti impegnato proprio in queste ore, all’interno delle mura del penitenziario, nell'inserimento dei cordoncini tricolori nelle oltre cinquemila medaglie in mosaico precedentemente realizzate a mano all’interno dei laboratori di Annafietta. Un vero e proprio simbolo della manifestazione che diventa trasversale nella vita della comunità.


I VOLONTARI -
I volontari rappresentano un elemento essenziale e fondamentale per la realizzazione della manifestazione. Il loro contributo è stato prezioso nelle precedenti edizioni, lo sarà anche in questa e sempre nel futuro. Le società sportive che hanno deciso di dare il loro supporto sono Podistica AlfonsinesePodistica S. Casadei RavennaPolisportiva Camerlona ed Asd Atletica Mameli Ravenna, presenti con numeri differenti, ma comunque tutti fondamentali per la buona riuscita dell’evento.

A loro si aggiungono gruppi non solamente legati al mondo podistico come Advs Ravenna, Avis Ravenna, Comitato cittadino di Ponte Nuovo, Comitato cittadino di Classe, Pro Loco Punta Marina Terme, Ravenna Belarus A.V. Onlus,  Pro Loco Lido Adriano, Gruppo ciclistico Classense, I Radioamatori Ravenna, Guzzi Club Ravenna, I Moschitari, Sport City Ssd Srl, Marathon Team  Bergamo.  Inoltre, quest’anno scenderanno sulle strade in forza i ragazzi delle CooperativeSocialiimpegnate nei servizi di accoglienza ai richiedenti asilo e rifugiati. Tra le Coop impegnate a sostegno della Maratona saranno presenti: Coop Camelot, Coop Terzo Millennio, ZeroCento Ravenna, Faenza e Cervia, Coop Teranga, Coop Aurora e Coop Dolce.

 
BAND MUSICALI E GRUPPI DI ANIMAZIONE -Saranno la bellissima colonna sonora della «Maratona di Ravenna Città d’Arte», saranno il sound, l’accompagnamento, l’animazione, la benzina nel motore di tutti i runner. Le nostre banded i gruppi di animazionee spettacolo disseminati lungo il percorso per tutta la durata della Maratona: Setterfree e Time Wasters, Moss, Ballerini Milleluci, Retroscena Acoustic Quartet, Banda Tabù, Il Fastidio, Alfonsine Pop Folk, Original Sin, Michele Guerra, Isacco, Run The Bizantine. E sulla finish line, pronti ad animare partenza ed arrivo le immancabili Cheerleadersed i Chiefs Ravenna. Sarà un’altra nota di colore e di musica in una giornata indimenticabile con un bel mix di sport e spettacolo. E come simpatico “antipasto”, Sabato 10 Novembre alle ore 13.30 l’area palco dell’Expo Marathon Village, la cittadella allestita ai Giardini Pubblici di Ravenna, ospiterà la Presentazione di tutte le Band ed i gruppi di Animazione.

PLAYLIST SU SPOTIFY – Volete allenarvi in vista della Maratona ascoltando buona musica? Radio International, in collaborazione con Ravenna Tourism, ha realizzato e reso disponibile su Spotify la fantastica playlist «XX Maratona di Ravenna Città d’Arte». Venti brani musicali tra artisti famosi e sound che sapranno dare la giusta carica durante la corsa. La playlist è reperibile tra quelle Sportify di Ravenna Tourism ed è già disponibile anche per chi vuole affrontare gli ultimi allenamenti prima dello start di Via di Roma.

GLI SPONSOR - La manifestazione si svolge con il patrocinio del Comune di Ravenna e della Regione Emilia Romagna e grazie al prezioso supporto degli sponsor: JomaOpen FiberMartiniConadAir FranceBMW ItaliaFondazione Cassa di Risparmio di Ravenna,EnelAlmaverde BioThe Power of PistachiosCepOrtopediaSpadoniInnovaDocks CerealiAvisFedercoop Romagna,DecoRistorante MolinettoBCC. Media partner: Il Resto del Carlino,Ravenna24oreRadio International. Fornitori ufficiali: ConsarAnnafiettaDelverdePublimediaItaliaSangeminiBornLazzaroniGranfrutta ZaniDeoxEurocompanyVitavigorCofariImpianti Panzavolta,Coop San VitalePontiAlchimiaAssociazione Radioamatori Italiani Sez. RavennaCircolo I Mulner.

 

 

 

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it