Martedì 16 Ottobre 2018

Omicidio Castiglione di Cervia. Per le indagini Desiante sarebbe stato ucciso da due assassini

Martedì 9 Ottobre 2018

Proseguono senza sosta le indagini sul brutale omicidio di Rocco Desiante, il pizzaiolo trovato morto,  in un piccolo appartamento a Castiglione di Cervia. ll sopralluogo da parte dei Ris di Parma, avvenuto ieri lunedi' 8 ottobre, è durato ore.
Il bilocale dove Desiante si era trasferito da pochi giorni è stato analizzato nel dettaglio, messo sotto la lente di ingrandimento. Perchè è là che gli inquirenti sono convinti di trovare le prove in grado di far luce su quanto accaduto.

Al momento infatti il quadro generale ha ancora numerosi punti pochi chiari.
Ieri i RIS hanno prelevato numerosi reperti che ora dovranno essere analizzati: il primo elemento su cui si cercherà di fare chiarezza è il numero delle persone che si trovavano in casa di Desiante la notte in cui l'uomo è stato ucciso a calci e pugni.
Sembra infatti - come riportano i quotidiani locali in edicola quest'oggi - che le tracce ematiche presenti nell'appartamento possano appartenere a piu' di una  persona. L'ipotesi che sembra confermata anche dall'evidente tentativo di trascinamento del cadavere.

Nel frattempo sono numerose le persone sentite dagli inquirenti. Si cerca di capire quali fossero le abitudini del pizzaiolo, quali fossero gli ambienti che frequentava, insomma l'ambito nel quale ha avuto origine il brutale omicidio.

Ora si attenderà il riferto dell'autopsia, che sarà eseguita dal medico legale Franco Tagliaro e che dovrà stabilire come sia stato ucciso Desiante.

0Commenti ...Commenta anche tu!

...Commenta anche tu!




 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it