Lunedì 24 Settembre 2018

Nuovo anno scolastico. Gli auguri del sindaco Coffari: "Tuteliamo la scuola faro della società"

Venerdì 14 Settembre 2018 - Cervia
Luca Coffari

Quest’anno Cervia si arricchisce di una nuova scuola. A Castiglione infatti aprirà una scuola materna che ospiterà tre nuove sezioni. "È un’opera importante per il territorio - dichiara il sindaco Luca Coffari -  perché risponde alla necessità logistica di nuovi spazi per l’attività didattica per la prima infanzia e alle esigenze crescenti della collettività per arricchire l’offerta formativa. Ma questa nuova scuola rappresenta più in generale il futuro personale e collettivo, è il simbolo della cultura e dell’istruzione, valori prioritari per la crescita di una società e di un Paese democratico e moderno."


"Investire risorse nella scuola significa dare la possibilità a tutti di imparare a coltivare la propria intelligenza e la creatività, di creare legami ed amicizie preziose, di confrontarsi con gli altri. La scuola è il nostro avvenire, contribuisce in modo determinante a formare il domani della nostra civiltà, rappresenta uno strumento di equità e di sviluppo, uno spazio aperto a tutti e bisogna essere consapevoli che non si impara una volta per tutte, ma ciò che si apprende a scuola servirà nella vita e servirà ad imparare ancora. Certo la scuola non è perfetta, - continua Coffari - infatti tante sono le critiche che le vengono fatte e le mancanze che le sono attribuite, a volte anche a ragione, ma non dobbiamo mai scordare la bontà e la validità di questo istituto, che resta sempre una vera e propria ancora di salvezza per il futuro di tante esistenze ed è comunque il faro della società. Dobbiamo sempre e comunque rispettarla, perché è un bene comune. È la fabbrica del nostro futuro."

"Lo scrittore Daniel Pennac nel suo "Diario di scuola" scrive: "Tutto il male che si dice della scuola fa dimenticare il numero di ragazzi che ha salvato dai pregiudizi, dall’ignoranza, dalla stupidità, dall’immobilità e dal fatalismo". La scuola aiuta a rimanere aperti al cambiamento, a ricordarci che siamo tutti proiettati a una dimensione più alta, che è quella di perseguire i nostri obiettivi nel rispetto delle persone e della dignità umana. Riappropriarsi - aggiunge - del senso profondo dell’essere comunità e della propria umanità passa nei giorni che si trascorrono e che si vivono nelle aule scolastiche, ed è una ricchezza di cui sicuramente possiamo beneficiare a una sola condizione, quella di non vivere il tempo nella noia e nell’apatia, che è poi il modo per disegnarci il futuro."

"Un augurio di buon lavoro e di buon anno scolastico a voi studenti, insegnanti, dirigenti scolastici, personale della scuola e famiglie, che ogni giorno vi impegnate con dedizione e sacrificio. A tutti va il mio grazie più sincero e l’assicurazione che l’amministrazione sarà sempre presente e non vi farà mancare la propria attenzione e il proprio sostegno" conclude Luca Coffari.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it