Sabato 23 Giugno 2018

Festa di Articolo 1 MDP. A Marina di Ravenna faccia a faccia fra Vasco Errani e Michele de Pascale

Martedì 12 Giugno 2018
Michele de Pascale e Vasco Errani

L'appuntamento lunedì 18 giugno alle 21 - L'adesione di Art. 1 MDP al flash mob sui migranti

Dopo il primo fine settimana appena trascorso torna da venerdì 15 giugno la festa di Art. 1 MDP in via dei Mille a Marina di Ravenna. Fino a lunedì 18 giugno c'è un fitto calendario di dibattiti per confrontarsi sui temi di attualità della politica nazionale e internazionale. Si comincia venerdì 15 giugno con il coordinatore nazionale di Art. 1 MDP Roberto Speranza che dialogherà con il pubblico sulla situazione politica. 

 

Sabato 16 giugno insieme ad Arturo Scotto verrà affrontato il tema della guerra, durante la serata si terrà anche lo spettacolo “Fratelli” di una compagnia di giovani attori. Domenica 17 si parlerà di ambiente e sostenibilità ambientale insieme alla deputata di LeU Rossella Muroni, già presidente nazionale di Legambiente, e associazioni ambientaliste locali.

Lunedì 18 giugno, serata di chiusura, partendo dalla lettera-appello inviata da Pietro Grasso a tutte le forze di sinistra e del campo democratico, il senatore di LeU Vasco Errani e il Sindaco di Ravenna Michele De Pascale si confronteranno sulla situazione politica nazionale. Modererà la serata il giornalista Andrea Carugati. 

 

ART. 1 MDP: "La battaglia sull'immigrazione va fatta sui tavoli del Consiglio Europeo non sulla pelle dei richiedenti asilo in mare"

"In queste ore sulla nave Aquarious ci sono 629 persone tra cui 123 minori non accompagnati, 7 donne incinte, 11 bambini. Fermi in mezzo al mare per disposizione della Guardia Costiera italiana". "La risposta del Governo e del Ministro Salvini è sbagliata, inconcludente e confusa" sostiene Art. 1 MDP Ravenna. "Problematiche così importanti e così sentite, come quella sull'immigrazione, sono temi che si devono e possono affrontare solo in una logica europea: è gravissimo il fatto che si lascino in mare senza far attraccare le navi cariche di persone in molti casi vulnerabili e in situazione di salute critica."

''Salvini'' continua MDP "ha rinunciato alla battaglia sul trattato di Dublino e pensa di risolvere le cose lasciando le persone in mezzo al mare". "Noi pensiamo che non ci siano soluzioni che arrivano con lo schiocco delle dita su un tema complesso come le migrazioni: bisogna pretendere il superamento di Dublino verso un meccanismo permanente e automatico di ricollocamento che obblighi tutti i Paesi europei a fare la propria parte sull'accoglienza, esattamente come ha votato una larga maggioranza dei due terzi al Parlamento europeo, e come già chiedono i Trattati".

"Questa battaglia va fatta sui tavoli del Consiglio Europeo e non sulla pelle dei richiedenti asilo in mare. Ridicolo che qualcuno pensi di poter sigillare un intero mare, servono solidarietà interna e vie legali e sicure per l'accesso all'Ue in tutti gli Stati membri - conclude MDP - Per tutti questi motivi, sosteniamo le dichiarazioni del sindaco de Pascale e saremo presenti al flash mob alle 19 oggi in Darsena organizzato spontaneamente dai cittadini di Ravenna: perchè la solidarietà non abbia confini, nè in terra, nè in mare."

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it