Mercoledì 23 Maggio 2018

Nasce "Le terre dell'Ironman": la Romagna fa squadra sul turismo sportivo

Sabato 10 Febbraio 2018 - Cervia

Saranno coinvolti i comuni di Cervia, Bertinoro, Forlimpopoli, Ravenna, Forlì e Cesena. Prima uscita della rete al Gala del triathlon di Milano dove IRONMAN è stato premiato come Evento dell’Anno

Nasce dalla manifestazione IRONMAN Italy Emilia Romagna e dalla grande portata internazionale di appeal e di interesse che la manifestazione suscita intorno a sé, l’idea di valorizzare congiuntamente i territori del distretto toccati dalla grande manifestazione sportiva. È stato firmato un protocollo d’intesa per la promozione congiunta e la realizzazione di materiale promozionale sul territorio da parte dei sindaci di Cervia, Bertinoro, Cesena, Forlì, Forlimpopoli e Ravenna.

 

Un accordo nato grazie al lavoro avviato in destinazione Romagna e grazie alla Regione Emilia-Romagna che ha sostenuto e fortemente voluto questo grande evento sportivo internazionale in Romagna.

I Comuni interessati al percorso della gara internazionale Ironman hanno costruito un nuovo prodottoLe terre dell’Ironman” ed hanno deciso di lavorare in rete non solo per la realizzazione dell’evento ma anche per la promozione di un territorio variegato che oltre a proposte sportive, offre un paesaggio affascinante che va dal mare alla collina e tutta una serie di opportunità fra cui sport, natura, cultura, enogastronomia, svago e wellness.

 

Il protocollo d’intesa alla firma dei comuni prevede il lavoro congiunto nella gestione della manifestazione IRONMAN ma anche la creazione di un nuovo prodotto turistico individuato sul territorio toccato dalla grande manifestazione sportiva. Le attività congiunte e sinergiche partiranno da un tavolo di coordinamento politico al quale parteciperanno le rappresentanze politiche dei vari comuni e da un tavolo tecnico, al quale parteciperà la rappresentanza tecnica dei comuni che avrà il compito di elaborare e mettere in campo le azioni promozionali.

Il primo evento al quale hanno partecipato insieme i comuni della rete è stato venerdì 9 febbraio, a Milano all'Auditorium Testori di Palazzo Lombardia dove IRONMAN Italy Emilia Romagna è stata premiata dall’FCZ.it fra gli applausi scroscianti di un folto pubblico di atleti e appassionati del mondo sportivo al Gala del triathlon come Evento dell’Anno.

 

Il sindaco di Cervia Luca Coffari insieme ai rappresentanti dei comuni della rete ha consegnato il premio ad Anna Maria Decorato e Simona di Domenico, ufficio stampa e race director di IRONMAN Italy Emilia Romagna, il grandissimo evento sportivo sul quale la regione Emilia Romagna ha puntato già nel 2017 e che sosterrà anche per i prossimi due anni. Sullo schermo gigante sono passate le immagini della passata edizione dell’evento e immagini di Bertinoro, Cesena, Forlì, Forlimpopoli e Ravenna che insieme a Cervia hanno supportato e supporteranno anche per il 2018 il grandissimo evento sportivo.

Ospite d’onore della serata Alex Zanardi. Il campionissimo, che oltre ad essere premiato, è stato a sua volta parte attiva nelle premiazioni. Ospiti inoltre Justine Mattera, Giorgio Mastrota, Dino Lanaro, Linus, Roger Serrano, Oreste Perri, Luigi Bianchi, Livio Sgarbi. La serata è stata ripresa dalle telecamere di Bike Channel e sarà trasmessa il 22 febbraio.

 

Il gala è stata anche una ottima vetrina per tutti i comuni partner dell’evento che hanno distribuito materiale informativo promozionale sulle località dal corner messo a disposizione nel foyer dell’auditorium. Altro materiale informativo di località è stato inserito insieme a gadget personalizzati nel welcome pack dei partecipanti al gala nel quale non poteva mancare il sale di Cervia.

 

Quest’anno al suo 6° appuntamento, il Gala nasce da una idea del triatleta, giornalista, speaker e mental coach Dario ‘daddo’ Nardone, creatore e direttore di FCZ.it Mondo Triathlon, e si pone l’obiettivo di premiare e mettere in evidenza le eccellenze del triathlon italiano. Durante la serata sono stati premiati i triatleti che più si sono distinti nella stagione 2017.

 

Presenti anche importanti figure politiche dell’area lombarda fra cui Antonio Rossi; Assessore regionale allo Sport e alle Politiche Giovani nonché campione olimpico e mondiale di canoa e Roberta Guaineri assessore al Turismo, Sport e Qualità della vita del Comune di Milano.

 

Ogni anno il Gala del Triathlon decide di devolvere parte del ricavato della serata a un ente benefico. Nel 2018 la donazione è dedicata a OBIETTIVO3, il progetto di Alex Zanardi finalizzato a sostenere dei paratleti lungo la rincorsa ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

 

Le prossime azioni congiunte della rete di comuni saranno l'elaborazione di un logo e di un depliant promozionale volto alla valorizzazione del territorio toccato dall’IRONMAN Italy Emilia Romagna da proporre in fiere ed eventi promozionali.

7Commenti ...Commenta anche tu!

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Cervianotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@cervianotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

  • Speriamo che quest'anno il percorso sia solamente sul lungomare e non bloccate il centro di Cervia

    10/02/2018 - Francesca

  • Basta approfittare dell'impegno dei bravi imprenditori e della popolazione locale, se i politici vogliono fare qualcosa allora che portino le infrastrutture che da anni tutti chiedono. In particolare il collegamento ciclopedonale Cervia Saline e Castiglione !

    10/02/2018 - Gabriele

  • Lo scorso anno ha portato solo disagi alle attività e ai cittadini. Tutto bloccato , il sindaco si è beccato gli improperi di tutti. Speriamo sia servito a far cambiare rotta. Solo confusione. Tanto gli sportivi non bevono non mangiano non vanno a comprare vestiti e scarpe. Corrono solo. Non critico loro anzi.

    10/02/2018 - Caterina

  • Eccoli sorridenti e contenti di incazzare successi sulle spalle dei bravi cittadini impegnati a fare emergere le enorme potenzialità della nostra zona!! Il tutto ovviamente senza portare nulla di sostanzioso, a parte ovviamente le chiacchere!

    12/02/2018 - marina

  • Arriverà il giorno in cui questi simpatici politici e in particolare il sindaco di Cervia debbano spiegare perché non hanno investito sulla zona delle saline e perché lasciano i loro turisti impantanarsi cosi nel fango con le loro macchine per ammirare queste saline! Inoltre debbano spiegarci quale altra priorità era cosi prioritaria di questa per buttare i soldi!?

    12/02/2018 - mirka da Forlì

  • Come è possibile che la politica non si è accorta dell'importanza e delle ricchezze della zona che va dalle saline a Castiglione!? che cosa fanno i politici tutti i giorni nelle poltrone? non girano il loro comune !? E poi non si vergognano a luccicare le stesse piazze (del centro) a ridosso delle elezioni , ci prendono per stupidi a non capire questa irrispettosa situazione!? Poi questi politici si presentano come di sinistra attenta alla solidarietà sociale e territoriale!?

    13/02/2018 - angela

  • Sono degli Ex. comunisti e non cambieranno mai !! fanno finta di appoggiare l’evento, creato da valorosi cittadini della zona, solo per opportunismo di visibilità e per allontanare le accuse di lucertolismo politico e di mancata cura del territorio !! ma la cosa ridicola è che cosi, sono estremamente autolesionisti .. mah, chi li voterà mai questi simpatici Ex. Politici!!?? Avanti FI, Lega, M5S questo è il vostro momento e non fatte l’errore di Ravenna!

    13/02/2018 - IVO



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it