Martedì 21 Novembre 2017

La Procura della Repubblica di Ravenna chiede di archiviare indagini su altre morti sospette a Lugo

Martedì 12 Settembre 2017

La Procura della Repubblica di Ravenna ha chiesto l'archiviazione per tutte le morti sospette che chiamavano in causa l'ex infermiera Daniela Poggiali. Lo riporta oggi la cronaca locale del Corriere Romagna a firma di Alessandro Cicognani. Si tratta di 12 casi di presunti omicidi sui quali la Procura stava ancora indagando dopo avere portato a processo Daniela Poggiali con l'accusa di avere procurato la morte di Rosa Calderoni, avvenuta l'8 aprile del 2014.

Le indagini sulle altre morti sospette erano continuate - come scrive il Corriere Romagna - perchè dopo la condanna in primo grado della Poggiali, sembrava plausibile che l'infermiera si fosse macchiata della responsabilità di altri decessi di pazienti nello stesso ospedale e in circostanze analoghe. Ma - come poi è accaduto - la sentenza di primo grado è stata completamente ribaltata in Corte d'Appello, la Poggiali è stata scagionata per quella morta e rimessa in libertà. A questo punto la Procura della Repubblica ha chiesto l'archiviazione per tutte le altre morti sospette attribuibili alla Poggiali. Le prove sono insussistenti. Inutile quindi continuare a indagare sulla Poggiali. La quale, dopo tre anni di carcere, può tirare un sospiro di sollievo e forse uscire completamente di scena.

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it