Martedì 21 Novembre 2017

Caldo commiato di Massimo Cagnazzo dal Comando dell'Arma di Ravenna, fra applausi e commozione

Martedì 12 Settembre 2017
Massimo Cagnazzo

Le parole di saluto del Presidente della Provincia Michele de Pascale

Massimo Cagnazzo, da tre anni Comandante dell’Arma a Ravenna, lascia, saluta tutti e se ne va al Comando di Avellino. Lo fa fra abbracci, applausi e tanta commozione. Perché il commiato del Comandante è stato caldo e coinvolgente. Tutt’altro che formale. E lui, nell’ultimo discorso ravennate, davanti a tutte le autorità e ai suoi collaboratori, ha pronunciato parole che sono una lezione di vita nel segno dell’Arma, richiamando più di una volta i valori che informano il lavoro quotidiano del carabiniere: "servire i cittadini con lealtà, con serietà, con disponibilità e con tanta umiltà". E la ricompensa più grande "è il grazie dei cittadini"

Quel grazie che è risuonato tante volte a Ravenna nel corso della sua permanenza al Comando provinciale. Massimo Cagnazzo ha detto di avere ricevuto tanto da Ravenna, dai ravennati, dai colleghi. Durante il discorso di commiato si è commosso più volte e ha ricordato la figura del nonno e del padre, entrambi carabinieri: li ha ringraziati perchè lo hanno reso un uomo perbene e un buon carabiniere. Ha citato come esempio il generale Dalla Chiesa e poi ha espresso il suo augurio di buon lavoro al nuovo comandante che prenderà servizio lunedì prossimo: Roberto De Cinti. Alla fine ha salutato ad uno ad uno, con una stretta di mano, i comandanti delle caserme ravennati alle sue dipendenze.

 

 

 

 

UNA STANZA PER TE

L’occasione del commiato di Cagnazzo è stata anche il momento dell’inaugurazione della Sala Rosa o per meglio dire dello spazio “Una stanza per te” all’interno del Comando di Ravenna, uno spazio realizzato grazie al contributo di Soroptimist, Cassa di Risparmio di Ravenna e Publimedia Italia, finalizzato a offrire un luogo di assistenza, dialogo, ascolto per le donne che hanno subito violenza. Un luogo in cui persone formate e preparate all’interno dell’Arma siano in grado di fornire aiuto alle donne in difficoltà in un ambiente finalmente protetto e tranquillo. Il progetto è di carattere nazionale e sono già oltre 50 le “Stanze” realizzate in tutta Italia dall’Arma. Ora anche Ravenna ce l’ha.

 

LE PAROLE DI SALUTO DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA

“Come presidente della Provincia, a nome di tutti i sindaci e di tutta la comunità provinciale, voglio portare un ringraziamento sincero al colonnello Massimo Cagnazzo, il cui impegno al servizio delle nostre comunità è stato costante. Cagnazzo ha condotto il suo servizio con dedizione, spirito di sacrificio e abnegazione verso l’arma, ma anche verso le altre istituzioni dello Stato e della nostra Repubblica. Rispetto alle istituzioni locali c’è sempre stato da parte sua un atteggiamento di grande collaborazione nel pieno esercizio delle proprie funzioni e nel rispetto del ruolo degli enti locali, nella certezza che tutte le forze dell’ordine e tutte le istituzioni del nostro territorio sono animate dal medesimo spirito di servizio per i cittadini. Durante il suo mandato continua è stata l’attenzione verso tutte le caserme della nostra provincia, da quelle più grandi a quelle più piccole, nei comuni e nelle frazioni, garantendo a tutti i cittadini la stessa attenzione, nella consapevolezza dell’importanza della sicurezza e dell’opera dell’Arma dei Carabinieri. Nel porgere un ringraziamento a lui e a tutti gli uomini e le donne dell’Arma impegnati nel nostro territorio, colgo l’occasione anche per dare il benvenuto al nuovo comandante provinciale, colonnello Roberto De Cinti”.

Michele de Pascale

Presidente della Provincia di Ravenna

 

 

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it