Domenica 20 Agosto 2017

A Cervia presentazione del libro: “Terme di Cervia. 60 anni di storia tra natura e cura”

Venerdì 11 Agosto 2017 - Cervia

L’associazione “Cervia, la spiaggia ama il libro” organizza una serata di presentazione del volume “Terme di Cervia. 60 anni di storia tra natura e cura” per domani 12 agosto alle ore 21.30 in Viale Ravenna Milano Marittima (vicino alla Rotonda I maggio). Partecipano Giancarlo Mazzuca, Salvatore Giannella e Aldo Ferruzzi direttore delle Terme di Cervia. Proiezioni a cura di Renato Lombardi curatore del libro.

 

Le Terme di Cervia sono strettamente legate alla cultura delle saline e del sale. Hanno la funzione strategica nello sviluppo della moderna economia turistica cittadina. Da sempre hanno avuto, e ancora oggi hanno, il ruolo di elemento primario nella costruzione di una “cultura dell’ospitalità” completa, coerente con gli obiettivi della qualità, della destagionalizzazione e capace di intercettare le più moderne tendenze del wellness. Per celebrare i 60 anni delle Terme di Cervia, è stato pubblicato un volume intitolato “Terme di Cervia. 60 anni di storia tra natura e cura” (ed. Minerva). A corredo del volume, una corposa documentazione fotografica: immagini, poster, cartoline raccontano la storia delle Terme di Cervia a partire dai primi anni dei ‘900, quando i salinari scoprirono le proprietà dei fanghi, fino ad oggi. La serata è organizzata con il sostegno di Dolomiti Energia e la collaborazione di Teleromagna.

 

Il libro: Introduzione di Antonio Ferruzzi, Prefazione di Giancarlo Mazzuca. Contributi di Attilio Brilli, Giorgio Colombo, Salvatore Giannella, Renato Lombardi e Alessandro Sistri. Nel 2017 ricorre il sessantesimo anniversario della costituzione della società CE.TE. (Cervia Terme) che ha dato vita negli anni successivi, alla costruzione e all’apertura del moderno Stabilimento termale di Cervia.

 

La costituzione della società il 14 agosto del 1957 si deve all’intuizione del cervese Enrico Rossi, che, con la sorella Flora, prefigurò lo sviluppo di una realtà termale, che facesse leva sull’utilizzazione di acque madri di risulta e di fanghi di saline per uso terapeutico; Una società aperta all’apporto di nuovi capitali ed energie imprenditoriali, convergenti su un progetto che coniugasse tradizione e innovazione. Questo avvenne nel periodo immediatamente successivo con la partecipazione di due imprenditori lombardi (Davide ed Alberto Gaffuri), che coinvolsero un grande ingegnere ed architetto: Carlo Viganò, nella progettazione e realizzazione di un avveniristico, per l’epoca, stabilimento termale, che venne aperto per stralci successivi, dal 1960 al 1962. Dal 1959 al 1966 rivestì di fatto l’incarico di direttore Giorgio Colombo, in un periodo di grande fervore e slancio creativo. Il 14 agosto è una data importante nella storia cervese, perché nel 1912 era nata ufficialmente Milano Marittima, sulla base di un rapporto di convenzione tra il Comune di Cervia e la società Milano Marittima per lo Sviluppo della Spiaggia di Cervia, di cui era parte integrante un piano regolatore ispirato all’idea della “Città giardino”, disegnato da un grande artista milanese: Giuseppe Palanti. Descrivendo il suo progetto, in un’intervista del 1911, questi annotava: “Vi sarà pure uno stabilimento ove si potranno fare bagni speciali con le acque madri delle saline …” Il sogno di una “città giardino” si legava anche ad uno sviluppo termale, che nei primi decenni del Novecento faceva leva sulla constatazione, dapprima in forma empirica, poi in forma sempre più organizzata, delle proprietà terapeutiche dei “fanghi” e delle “acque madri” ricavati dalle saline al termine del processo produttivo del sale. Nel 1937, e quindi ottant’anni fa, venne realizzato un primo Stabilimento Idro Fango Terapico, gestito fino agli anni Cinquanta, prima dal Dopolavoro della Salina e nel secondo dopoguerra, dal CRAL della Salina di Cervia. La nascita delle nuove terme ereditava una tradizione del passato per adeguarla a tempi in rapida trasformazione. Questo volume ne celebra i 60 anni. 

 

Giancarlo Mazzuca (Consigliere di amministrazione Rai) firma la prefazione, introducendo le presentazioni di Antonio Ferruzzi (Presidente Terme di Cervia), del sindaco di Cervia Luca Coffari, dell’assessore al turismo dell’Emilia-Romagna Andrea Corsini e del presidente di Federterme Costanzo Jannotti Pecci. Attilio Brilli, tra i massimi storici della letteratura di viaggio, disegna un’interessante panoramica sul “fenomeno terme” in Europa, mentre lo scrittore e antropologo Alessandro Sistri si sofferma sulle “acque del benessere” nel rettangolo d’oro, che va da Imola alla Repubblica di San Marino, dagli Appennini al mare. Lo storico Renato Lombardi scrive della trasformazione di Cervia da antica città del sale a moderna città del turismo e tratta anche le cure termali, i “fanghi” in salina da cui è nato il moderno stabilimento. E proprio ai primi anni delle Terme di Cervia si rifà l’importante testimonianza del primo direttore Giorgio Colombo. Non manca il vivace racconto, in prima persona, di un’esperienza termale, affidato al giornalista Salvatore Giannella. Il volume si chiude con uno sguardo verso i prossimi obiettivi, a cura dell’attuale direttore Aldo Ferruzzi. A corredo del volume, una corposa documentazione fotografica: immagini, poster, cartoline raccontano la storia delle Terme di Cervia a partire dai primi anni dei ‘900, quando i salinari scoprirono le proprietà dei fanghi, fino ad oggi.

 

Cervia, la spiaggia ama il libro è promossa dall’Associazione Culturale Cervia, la spiaggia ama il libro con il patrocinio del Comune di Cervia e si avvale della collaborazione di Confcommercio Ascom Cervia, Camera di Commercio di Ravenna, Comune di Cervia, APT Servizi Emilia Romagna, Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna, Cassa di Risparmio di Ravenna, Il Resto del Carlino-Quotidiano Nazionale, Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì, Consorzio del Formaggio Parmigiano Reggiano, Deco Industrie srl, Generali Italia spa agenzia di Cesenatico - Ufficio di Cervia, Dolomiti Energia spa, Rewind - Al tuo fianco, Batani Select Hotels, Ponzi srl, Paradiso Hotel Bovelacci, Cuore di Carta, Hotel Gambrinus & Strand, Hotel Solemare - Mimaclubhotel, Terme di Cervia, Consorzio Tutela Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, Si Frutta, Circolo Nautico Cervia, Libreria Mondadori di Cervia. Libreria Librolandia di Milano Marittima, Consiglio Nazionale Ordine dei giornalisti, Ordine dei Giornalisti Emilia Romagna. Sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura.

1Commenti ...Commenta anche tu!

Commenti

Perché non vedi il tuo commento? Leggi le policy.

Le 10 regole d'oro da seguire per la pubblicazione dei commenti

    1. Non usare oscenità, insulti, minacce, affermazioni denigratorie o diffamatorie
    2. Non fare affermazioni su privati o istituzioni o persone giuridiche se non sono provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
    3. Non violare la vita privata e la privacy altrui, non pubblicare recapiti privati di qualsiasi natura
    4. Non usare espressioni discriminatorie o offensive legate al sesso, al genere, alla religione, alla razza
    5. Non incitare alla violenza e alla commissione di reati
    6. Non pubblicare materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
    7. Non pubblicare messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione
    8. Non promuovere messaggi commerciali e attività di lucro di alcun genere
    9. Non utilizzare più di 1.000 caratteri per il tuo commento
    10. Non utilizzare il maiuscolo per il testo e scrivi in una forma comprensibile a tutti

 

Commenti moderati: le politiche della Redazione

La pagina di dettaglio degli articoli contiene, in calce, il form "Commenti" da compilare con nome, email e testo del commento. I commenti sono moderati e sarà la Redazione a decidere in merito alla loro pubblicazione. In generale, la Redazione NON pubblicherà:

    1. commenti che contengono insulti e affermazioni denigratorie
    2. commenti offensivi, minacciosi o contenenti attacchi violenti verso terzi
    3. commenti il cui contenuto possa essere considerato diffamatorio, ingiurioso, osceno, offensivo dello spirito religioso, lesivo della privacy delle persone, o comunque illecito, nel rispetto della legge italiana e delle leggi internazionali.
    4. commenti che violano la vita privata e la privacy altrui
    5. commenti con grossolani errori grammaticali e lessicali
    6. commenti non coerenti con l'argomento dell'articolo
    7. commenti nei redazionali a pagamento 
    8. commenti a note della Redazione
    9. commenti ad articoli dopo 10 giorni dalla data di pubblicazione dell'articolo stesso
    10. commenti avente come contenuto:
      • Indirizzi e-mail privati o Numeri di telefono o indirizzi privati
      • Offese alle istituzioni o alla religione di qualunque fede. Devono essere evitati commenti in chiave sarcastica, sbeffeggiatoria, sacrilega e denigratoria.
      • Razzismo ed ogni apologia dell'inferiorità o superiorità di una razza, popolo o cultura rispetto alle altre.
      • Incitamento alla violenza e alla commissione di reati.
      • Materiale pornografico e link a siti vietati ai minori di 18 anni
      • Messaggi di propaganda politica, di partito o di fazione. Quindi non sono ammessi messaggi che contengano idee o affermazioni chiaramente riferite ad ideologie politiche.
      • Contenuti contrari a norme imperative all'ordine pubblico e al buon costume.
      • Messaggi commerciali e attività di lucro quali scommesse, concorsi, aste, transazioni economiche.
      • Affermazioni su persone non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
      • Materiale coperto da copyright che viola le leggi sul diritto d'autore
      • Messaggi pubblicitari, promozionali, catene di S.Antonio e segnalazioni di indirizzi di siti Internet, non inerenti ad argomenti trattati
      • In generale, tutto ciò che va sotto la definizione di "spamming"
     

Regole di netiquette

  • Il lettore è invitato a scrivere un commento in un linguaggio chiaro, adeguato e comprensibile a tutti.
  • I lettori sono invitati a non intraprendere lunghi botta e risposta con altri lettori, soprattutto se si tratta di questioni personali con altri utenti.
  • Il lettore è invitato a non scrivere in maiuscolo dove non necessario (significa che stai urlando).
  • Il lettore è invitato a non usare testi troppo lunghi, creano solo confusione.
  • Il lettore che invia un contributo rivolto esclusivamente ad un altro utente ricordi sempre che i servizi di Cervianotizie.it sono pubblici e che quindi il commento inviato verrà letto da tutti.
  • Si invita al rispetto degli altri lettori, soprattutto quelli che hanno idee diverse da chi scrive
 

Attività di moderazione

L'attività di moderazione verrà effettuata tramite un Amministratore e dei Moderatori che potranno:

  • approvare/non approvare i singoli commenti inviati dai lettori
  • cancellare i singoli commenti, messaggi
  • modificare le condizioni o il funzionamento dei servizi.

I moderatori vengono nominati e destituiti esclusivamente dall'amministratore. Il lettore concorda che l'amministratore e i moderatori dei servizi hanno il diritto al loro operato in modo insindacabile e qualora lo ritengano necessario.

L'amministratore e i moderatori faranno il possibile per rimuovere il materiale contestabile il più velocemente possibile, confidando nella collaborazione degli utenti.

È possibile che alcuni messaggi non conformi alla policy non vengano rimossi per disattenzione degli amministratori o dei moderatori o per loro precisa scelta.

I lettori sono comunque invitati a segnalare alla redazione tali messaggi, scrivendo all'indirizzo redazione@cervianotizie.it. In ogni caso il fatto che, a volte, un messaggio non conforme non venga rimosso non dà diritto a nessuno di contestare la decisione dell'amministrazione.

Note legali

Nel caso l'Editore riceva richiesta ufficiale dall'Autorità Giudiziaria dei dati in suo possesso circa l'identità degli autori di commenti agli articoli (che, come specificato nelle condizioni sulla privacy sono nome, indirizzo email e indirizzo IP), l'Editore è tenuto a fornirli. L'Editore assicura che i suddetti dati vengono comunicati a terzi solo in tali casi.

  • Saremo presenti con interesse all'evento.

    12/08/2017 - antonella

...Commenta anche tu!




 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it