Domenica 22 Ottobre 2017

I capperi della Rocca di Lugo sposano il Sale di Cervia

Lunedì 19 Giugno 2017

Lungo le mura della medioevale Rocca Estense di Lugo trova il suo habitat naturale la Capparis Spinosa, della famiglia delle capparidacee. Questo arbusto dalla foglia e dai frutti carnosi, dai grandi fiori bianchi o rosati, da secoli radica spontaneamente nelle fessure dei muri esterni più assolati e dei bastioni terrapienati che delimitano il giardino pensile della Rocca.

 

Quando, a fine maggio e per tutta l’estate, ha luogo la fioritura, breve ma dal profumo intenso, le gemme dei fiori conosciute come capperi, vengono raccolte e messe a conservare.

Quest’anno, grazie all’amicizia fra le città di Lugo e Cervia, è venuta l’idea di sposare i capperi della rocca con il sale dolce di Cervia. Il sale di Cervia si distingue dagli altri tipi di sale per la sua dolcezza.

Presidio Slowfood, è dolce perché costituito di cloruro di sodio purissimo, con una bassa, quasi inesistente, presenza di altri cloruri più amari. Inoltre non viene essiccato artificialmente, né sbiancato chimicamente.

È un sale marino integrale, estratto dalle saline di Cervia, un’area protetta dell’Emilia Romagna, stazione del Parco del Delta del Po.

All’interno di questa riserva naturale si trovano oggi uno stabilimento di produzione e di raccolta del sale e l’antica salina Camillone, utilizzata per la raccolta artigianale attraverso un processo di lavorazione molto antico chiamato tutt’ora "metodo cervese", tramandato da padre in figlio

0Commenti ...Commenta anche tu!



Trascorsi 10 giorni dalla pubblicazione di un articolo non è piú possibile inviare commenti.

 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it