Venerdì 23 Giugno 2017

Pallavolo B2 / Cervia Volley, Alessandra Agostini sarà capitana per il 7° campionato di fila

Sabato 17 Giugno 2017
Alessandra Agostini

Fra le protagoniste della promozione in B2 della My Mech Cervia c’è anche la capitana Alessandra Agostini. Con le sue 6 stagioni consecutive al Cervia Volley, la schiacciatrice cesenate – cresciuta nel vivaio della Icot Forlì – è ormai diventata la bandiera del team rivierasco e si appresta a vivere la stagione agonistica n.20 della propria carriera.

 

«La maglia del Cervia Volley ce l’ho quasi tatuata. Questa società è diventata come una famiglia e sono felicissima della riconferma, arrivata peraltro a campionato ancora in corso. La testimonianza di fiducia nei miei confronti, e la prospettiva di giocare il mio settimo campionato di fila a Cervia, mi hanno fatto un enorme piacere».

 

Nei suoi 6 anni ‘cervesi’, Alessandra Agostini ha conquistato tre promozioni dalla C alla B2 e due salvezze in B2. Il bilancio è dunque altamente positivo, oltre che lusinghiero: «Nella stagione appena conclusa – ha proseguito la capitana gialloblù – eravamo partite con l’obiettivo dei playoff. L’inizio non è stato semplice, i risultati arrivavano, ma il gioco non era fluido. Siamo cresciute sul piano del collettivo e, alla fine del girone di andata, abbiamo capito che... si poteva osare. Nel ritorno abbiamo vinto gli scontri diretti contro Ozzano e San Marino, infilando una serie impressionante di successi per 3-0, fino alla vittoria finale e alla promozione. Il segreto? Il gruppo è stato fondamentale, perché solo attraverso lo spogliatoio, siamo riuscite a superare i momenti di difficoltà».

 

Adesso arriva il difficile, anche se a Cervia conoscono bene la B2, con le relative insidie: «In effetti – ha aggiunto Alessandra Agostini – abbiamo la fortuna di sapere cosa ci aspetta. Troveremo un livello tecnico superiore e un impegno maggiore dal punto di vista fisico e logistico, con trasferte più lontane. Ma tutto questo non ci spaventa. Anzi, costituisce uno stimolo in più per raggiungere l’obiettivo della salvezza. Sì, punteremo ad una salvezza senza patemi. L’esperienza ci porta a dire che sarà importantissimo partire bene. In B2 le squadre più forti sono quelle che sbagliano meno, dunque dovremo focalizzare la nostra attenzione sul contenimento degli errori».

0Commenti ...Commenta anche tu!

...Commenta anche tu!




 

Tutti i contenuti del sito sono disponibili in licenza Creative Commons Attribuzione

Credits webit.it